Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Sofia Goggia torna in pista, prima delle italiane a Garmisch

L’azzurra Sofia Goggia ha ottenuto il risultato migliore delle italiane e si è piazzata in 15esima posizione con un ritardo di 1.85.
24 Gennaio 2019

L'abbiamo vista sulle nostre piste ai Piani di Bobbio e Valtorta qualche settimana fa, ma ora è tempo di ritornare a gareggiare per Sofia Goggia dopo lo stop forzato a causa della frattura al malleolo. A Garmisch sabato 26 e domenica 27 gennaio si disputerà come da programma la discesa di Coppa del mondo di sci, dove le atlete si sfideranno in un superG. La prima prova del percorso ha consentito di misurarsi con la pista e domani, venerdì 25 gennaio, è previsto il secondo e ultimo test. La prova è iniziata con un leggero ritardo per avere il tempo di abbassare un salto dopo la caduta di un apripista.

Nella prima prova cronometrata della discesa di Garmisch – Partenkirchen la più veloce è stata la svizzera Corinne Suter con un tempo di 1’40’’00, seguita dalla svedese Lisa Hoernblad (+0,69) e l’austriaca Tamara Tippler (+1,09). L’azzurra Sofia Goggia ha ottenuto il risultato migliore delle italiane e si è piazzata in 15esima posizione con un ritardo di 1.85. A causa della frattura al malleolo dello scorso autunno, questa è stata la prova che ha segnato il suo rientro dopo lo stop, testando così le proprie condizioni fisiche attuali.

La rivale americana Lindsey Vonn ha invece evitato la prova di giovedì 24 gennaio, dichiarando che cercherà di essere presente per l’ultima prova di venerdì. Dopo che a Cortina aveva ipotizzato una chiusura immediata della carriera, visto i continui dolori ad una gamba, ha affermato “Se ci sarà una possibilità, la coglierò”. Per il momento, si prenderà ancora qualche giorno di tempo per decidere.

Per l’Italia, poco più indietro, ci sono Federica Brignone al 19esimo posto con un ritardo di 2’’22, Nadia Fanchini, Nicol Delago, Francesca Marsaglia e Nadia Delago.

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross