Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

SOS incidenti e danni da ungulati, contenere non solo i cinghiali ma anche i cervi

Aumenta la preoccupazione tra gli agricoltori per la diffusione incontrollata sul territorio bergamasco degli animali selvatici.
27 Agosto 2019

Aumenta la preoccupazione tra gli agricoltori per la diffusione incontrollata sul territorio bergamasco degli animali selvatici, che oltre a provocare ingenti danni sono spesso causa di pericolosi incidenti.

E’ quanto afferma Coldiretti Bergamo in relazione all’episodio che questa mattina si è verificato a Parre, in Valle Seriana, dove una donna ha investito mortalmente un cervo mentre stava viaggiando sulla strada provinciale ed è rimasta ferita nell’urto. 

Non solo i cinghiali stanno quindi destando apprensione ma in alcune aree della provincia anche altri ungulati, come i cervi, stanno diventando sempre più numerosi e fonte di problemi.

Affinché la situazione non si aggravi ulteriormente, sottolinea Coldiretti Bergamo, è importante che per il controllo dei cervi venga messa in campo la massima attenzione e vengano attivati tutti gli strumenti necessari per mettere in sicurezza coltivazioni e persone.

#banner4#

Ultime Notizie

X
X
linkcross