Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Storia della posta, da Leonardo da Vinci ad oggi: al Museo dei Tasso la mostra

Inaugurata lo scorso 2 giugno la mostra 'Viaggiare con la posta dai tempi di Leonardo', al Museo di Cornello dei Tasso.
4 Giugno 2019

La posta come la conosciamo noi oggi porta sulle sue spalle una lunga e curiosa storia, legata a doppio nodo anche con la Valle Brembana: è noto a tutti, infatti, che i capostipiti di questo efficace mezzo di comunicazione siano originari di Cornello dei Tasso, il piccolo borgo medioevale di Camerata Cornello, che ospita fra le sue vie acciottolate ed i suoi archi anche il Museo dei Tasso e della Storia Postale.

Proprio qui, domenica 2 giugno si è tenuta l'inaugurazione della mostra “Viaggiare con la posta dai tempi di Leonardo”: un'esposizione che, come fosse una macchina del tempo, ripercorre quel periodo della storia dell'umanità in cui la posta era effettivamente la protagonista indiscussa dei mezzi di comunicazione ed informazione.

Lo stesso Leonardo da Vinci, il genio fiorentino primo a rappresentare cartograficamente le nostre valli Brembana e Imagna, era solito servirsi di questo innovativo servizio per i suoi spostamenti in Italia ed in Francia. È proprio su ispirazione del ricordo di questo grande artista, a cinquecento anni dalla sua morte, che questa mostra è stata ideata: ad attendere i visitatori, dal 2 giugno all'8 settembre nella Sala Mercatorum del Museo, numerosi documenti composti da guide di viaggio, manifesti, proclami, biglietti di viaggio e carte postali, preziosissimi reperti provenienti direttamente dalle raccolte del Museo dei Tasso e dalla collezione di Bruno Naditch, membro del Consiglio di Amministrazione della SAMP, la Société des amis du Musée de la Poste di Parigi, che sostiene moralmente il progetto. L'ingresso è libero e gratuito a tutti, durante gli orari di apertura del Museo.

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross