Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

''Subito ristori alla montagna'': l'appello delle comunità montane Val Brembana, Seriana e di Scalve

Una lettera congiunta al neo Presidente del Consiglio Mario Draghi: ''Attenzione e priorità assoluta per le categorie del settore della montagna''.
16 Febbraio 2021

Una lettera congiunta a firma dei presidenti delle comunità montane Valle Brembana, Jonathan Lobati, Valle Seriana, Giampietro Calegari e Valle di Scalve, Pietro Orrù.

Il motivo della missiva - inviata al neo Presidente del Consiglio Mario Draghi e al ministro dell'Economia Daniele Franco - la richiesta di dare assoluta priorità, nel provvedimento ristori, alle attività che operano nel settore della montagna, duramente colpite dalla decisione di far slittare ulteriormente l'apertura degli impianti sciistici, poche ore prima di quanto precedentemente previsto.

Illustrissimi, a seguito del provvedimento del Ministro della Salute Roberto Speranza, che vieta lo svolgimento delle attività sciistiche amatoriali fino al 5 marzo 2021, emanato soltanto a poche ore dalla riapertura degli impianti prevista per ieri (15 febbraio ndr);

considerato che tutte le aziende del settore si erano preparate alla riapertura, attesa da mesi e annunciata da diverse settimane, con acquisti, assunzione di personale, preparazione delle piste e i rifugi pronti ad accogliere gli sciatori;

rilevato che questa ulteriore proroga dell’ultimo secondo, dà un ulteriore colpo gravissimo a un settore che stava faticosamente riavviando la propria macchina organizzativa chiudendo nella pratica con un nulla di fatto la stagione invernale 2020/2021, che effettivamente non ha mai potuto iniziare;

considerato che la montagna, finora dimenticata, merita rispetto e attenzione, perché lo sci non è solo uno sport o un gioco, ma un’azienda turistica importante di tutto il territorio nazionale;

con la presente, si chiede, all’interno dei provvedimenti ristori, particolare attenzione e priorità assoluta per le categorie del settore della montagna, già fortemente penalizzate sia nei contenuti che nei tempi, in cui vengono deliberati e comunicati questi provvedimenti, che sono palesemente incompatibili con i canoni di buona gestione.

RingraziandoVi anticipatamente per l’attenzione, e fiducioso dell’accoglimento dell’istanza, porgo cordiali saluti.

Fonte Immagine: Valbrembanaweb.com

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross