1 miliardo di investimenti in Bergamasca, Val Brembana priorità: la proposta di Benigni e Sorte

Eleonora Busi 10/06/2020 0 commenti

L'errore più macroscopico del decreto Rilancio è quello di prevedere, di fatto, solo spese di cassa senza un euro per gli investimenti. E' comprensibile l'urgenza di far fronte alle spese di prima necessità, ma senza investimenti l'Italia, con i suoi territori più colpiti dalla pandemia, non ripartirà”. A dichiararlo sono i deputati bergamaschi di "Cambiamo!" Stefano Benigni e Alessandro Sorte, che hanno depositato un pacchetto di emendamenti con l'obiettivo di ottenere 1 miliardo per gli investimenti in provincia di Bergamo – Valle Brembana compresa.

Nel pacchetto di emendamenti è compresa, quindi, anche la Valle Brembana in diversi settori. Il primo ad essere richiesto dai deputati bergamaschi è un fondo straordinario nazionale per la realizzazione di edilizia scolastica nei Comuni montani, pari a 200 milioni di euro per l'anno 2020.

Dobbiamo puntare su edilizia scolastica, infrastrutture, contrasto al dissesto idrogeologico, valorizzazione delle comunità montane e potenziamento della viabilità, anche attraverso piste ciclabili e linee tranviarie – spiegano i deputati – Chiediamo inoltre con forza l'istituzione di una zona economica speciale per il sostegno alle imprese e ai professionisti colpiti dalle conseguenze del Covid. Aspettiamo esecutivo e maggioranza alla prova del voto per vedere se avranno il coraggio di voltare le spalle a una delle zone più colpite del Paese e ai suoi cittadini”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Per quanto riguarda il territorio, invece, è richiesto un fondo straordinario per la realizzazione di spese di investimento nella provincia bergamasca, con priorità ai Comuni appartenenti alle Comunità Montane di Valle Brembana e Valle Seriana, con dotazione iniziale di 150 milioni di euro. Sempre alle Comunità Montane, i deputati prevederebbero un contributo straordinario pari a 20 milioni di euro per l'anno 2020.

Territorio significa anche infrastrutture e opere, in particolare legate alla viabilità. E così nel pacchetto di emendamenti sono compresi alcuni fondi per la loro realizzazione. In Valle Brembana torna così sotto i riflettori la Tangenziale Sud di Bergamo (la Paladina – Sedrina), che secondo l'emendamento vedrebbe fondi per la sua realizzazione pari a 400 milioni di euro.

Un altro importante tassello viabilistico è la variante alla SS470 in territorio di San Giovanni Bianco, con la proposta di 40 milioni di euro di fondi per l'anno 2020 per la sua realizzazione. 2 i milioni di euro per la riqualificazione della SP24 che da Sedrina porta a Val Brembilla, così come 2 milioni anche la riqualificazione della Val Brembilla – Laxolo, ovvero la SP32 (tra l'altro,  recentemente colpita da uno smottamento). Proposto anche rimborso ski-pass del 30% e ai gestori degli impianti un contributo complessivo di 50 milioni di euro nel 2020.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph