Branzi, accusa un malore dopo il lavoro in montagna: grave un operaio 52enne

Eleonora Busi 10/09/2021 0 commenti

Stava per tornare a casa insieme ai colleghi dopo il lavoro in montagna, quando si è sentito male accasciandosi a terra. È avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 9 settembre, a Branzi: vittima del malore un uomo di 52 anni, che aveva appena concluso il proprio turno di lavoro in Valle Scura.

Erano circa le 17:20 quando gli altri operai – che si trovavano insieme all'uomo – hanno allertato i soccorsi. Sul posto è giunto un elisoccorso decollato da Sondrio.

Una volta stabilizzate le sue condizioni, il personale medico ha trasferito l'uomo (di cui ancora non si conoscono le generalità) d'urgenza all'Ospedale Papa Giovanni XXIII in codice rosso.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

 

Al momento del malore l'uomo si trovava in un cantiere allestito a circa 1.400 metri di altitudine, sotto al monte Spondone. Qui – come riporta Prima Bergamo – si trova un canale a rischio dissesto idrogeologico che nel momento in cui scarica quantità eccessive d'acqua può rappresentare un problema per la vicina frazione Gardata.

Per questo motivo gli operai, fra cui il cinquantaduenne, salgono ogni mattina per lavorare e ogni sera al termine del turno scendono per mezzo di un elicottero.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Ottobre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph