Chiesa di Cornello dei Tasso: dalla Regione 150mila euro per la ristrutturazione

Eleonora Busi 18/12/2019 0 commenti

La storica chiesa di Sant'Antonio e dei Santi Cornelio e Cipriano, nel piccolo borgo di Cornello dei Tasso – territorio di Camerata Cornello – verrà ristrutturata: dopo un decennio di chiusure temporanee e conseguenti riaperture, infatti, lo scorso 31 agosto la caduta di una parte di intonaco è stata la goccia che fatto traboccare il vaso, costringendo il parroco don Raffaele Nava a chiuderla definitivamente, fino a data da destinarsi. Ora, finalmente, giunge una bella notizia per la chiesetta del borgo: Regione Lombardia ha infatti stanziato i fondi, 150 mila euro, per realizzare i lavori di ristrutturazione dell'edificio.

Le condizioni della struttura sono, purtroppo, note da anni. Il campanile, dalla caratteristica pendenza, risale ben al 1100: la struttura nella sua interezza è da tempo sotto osservazione per monitorare la situazione. Nonostante diversi interventi di consolidamento apportati alla struttura, il problema non è mai stato risolto.

La situazione pareva già particolarmente critica durante gli ultimi monitoraggi estivi e poi a fine agosto, con la caduta di una parte dell'intonaco, abbiamo dovuto chiudere – ha spiegato don Raffaele Nava e L'Eco di Bergamo – La criticità della struttura è evidenziata dal degrado superficiale, con il quadro fessurativo aumentato così tanto negli ultimi anni da essere visibile a occhio nudo. Il pericolo è che la struttura si apra a causa dell'acqua e del maltempo che sgretolano la malta, molto povera, di questi muri a secco. Inotlre, la scala interna del campanile che aveva la funzione di compattare i quattro lati della muratura sta marcendo e non svolge più questa funzione, aumentando il pericolo”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

I fondi da Regione Lombardia sono arrivati grazie ad un bando regionale per progetti di valorizzazione dei beni culturali appartenenti a Enti ed istituzioni ecclesiasiche. “Riceveremo dalla Regione 150mila euro – ha proseguito il parroco – Questi, sommati ai 230 mila euro che abbiamo ricevuto a giugno dall'8 per mille della Cei, ci permetteranno di raggiungere la cifra necessaria a realizzare i lavori di consolidamento della torre e la sistemazione del tetto della chiesa”.

Lavori che, da bando, dovranno essere conclusi entro dicembre del 2020. “Ora stiamo procedendo all'appalto dei lavori – conclude don Nava – che essendo molto particolari e difficili richiedono una ditta specializzata e capace. Vogliamo affidarli entro fine gennaio 2020 e a febbraio partire con l'intervento. Terminati i lavori, faremo i collaudi necessari e poi finalmente la nostra chiesa verrà riaperta per essere di nuovo regolarmente utilizzata per il culto e per le visite turistiche. Per questo, ci tengo a ringraziare Regione e Cei per i fondi che ci hanno erogato e che ci permettono di realizzare questo importante intervento senza gravare sulle casse della parrocchia”.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte immagine in evidenza: mercatorumpriula.eu)

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph