Coronavirus: isolata nel campus in Cina, Martina Milesi di San Giovanni è tornata a casa

Eleonora Busi 03/02/2020 0 commenti

Era rimasta isolata nel campus universitario di Nanchino, nella provincia di Jangsu in Cina, insieme alla compagna di studi. Martina Milesi è finalmente tornata a casa a San Giovanni Bianco, dopo un periodo particolarmente intenso passato in un Paese sconvolto dall'incubo del coronavirus. Stanca e felice, la studentessa è atterrata alle 22 di ieri, domenica 2 febbraio, a Malpensa dove ad attenderla c'erano i genitori Mauro e Alessandra con le sorelle, scesi dalla Valle Brembana per riabbracciare finalmente la ragazza.

È stato un rientro faticoso – ha ammesso a L'Eco di Bergamo la studentessa, stanca ma sorridente – Sto bene e mi sento fortunata. Pensavo che questo momento non arrivasse più”. Un viaggio partito fra sabato e domenica, all'1 di notte secondo il fuso orario italiano, su un volo Air China fino a Pechino; dalla capitale, poi, uno scalo fino a Francoforte ed infine l'ultimo volo con la compagnia Lufthansa, dalla Germania fino a Malpensa.

A dir la verità non ho mai avuto particolare paura del virus perché usavamo nel campus le mascherine e le opportune precauzioni – racconta Martina I miei genitori mi hanno sempre tranquillizzata. Il problema principale era la scarsa informazione sui voli operativi dopo il blocco del traffico aereo disposto da e per la Cina. Avevo da tempo prenotato un volo Lufthansa per l’Italia in programma lunedì (oggi, ndr), poi con le notizie frammentarie che arrivavano dall’Italia abbiamo perso un po’ di certezze. Io e le mie compagne di Università abbiamo contattato a più riprese il consolato italiano a Shanghai per avere rassicurazioni. Non ci siamo sentite mai sole, visto che molti ci hanno contattato dall’Università per sapere in quali condizioni fossimo e tranquillizzarci”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Martina Milesi, insieme alla compagna di studi Sara Zucchi, anch'ella rientrata in Italia, frequentano il secondo anno del corso di Laurea magistrale in Lingue per la comunicazione e cooperazione internazionale dell'Università di Bergamo. Sono arrivate in Cina lo scorso agosto per ampliare le proprie esperienze di studi, che le hanno tenute lontano da casa per quasi sei mesi.

Cinque mesi lontano da un figlio sono tanti, ma Martina è una ragazza intelligente – racconta il papà – Ha gestito con calma la vicenda, nonostante gli allarmi mediatici sulla propagazione del virus. A noi bastavano le notizie che ci forniva via WhatsApp e non le abbiamo mai dato pressioni particolari. Si è sempre dichiarata entusiasta dell’esperienza, un’occasione anche per conoscere un Paese e una lingua diversi, così distanti da noi. Ora tornerà a fare la spola tra San Giovanni Bianco e Bergamo”.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte: L'Eco di Bergamo | Fonte immagine in evidenza: L'Eco di Bergamo)

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph