Fondi ai Comuni, l'attacco di Lobati: ''Più soldi al Sud che nei Comuni bergamaschi più martoriati''

Eleonora Busi 30/03/2020 0 commenti

Nella giornata di sabato 28 marzo, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato un Dpcm volto a stanziare 4,3 miliardi del Fondo solidarietà ai Comuni – “un anticipo del 66% che giriamo ai municipi” ha spiegato il premier – a cui si aggiungono ulteriori 400 milioni con ordinanza della Protezione civile, con il vincolo di utilizzare queste somme per le persone che non hanno i soldi per permettersi i generi di prima necessità. Da queste somme, come dichiarato da Conte, nasceranno buoni spesa da 50 e 25 euro ed erogazioni di generi alimentari.

La ripartizione di tali somme (dei 400 milioni: 80% distribuiti in base alla popolazione, e l’altro 20% si concentrerà nelle zone più povere in base al parametro della distanza fra il reddito pro capite del Comune e quello medio nazionale) ha generato, però, alcuni giudizi negativi – in particolar modo dai sindaci. Uno di questi è Jonathan Lobati, sindaco di Lenna e presidente della Comunità Montana Valle Brembana, che commentando un'immagine che confronta la cifra stanziata per la bergamasca con alcune città del sud Italia ha aperto un tavolo di discussione in un post sulla propria pagina Facebook.


(L'immagine pubblicata da Lobati)

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Ieri sera è stato pubblicato il decreto di riparto dei fondi per la gestione dell'emergenza Covid 19 – si legge nel post di Lobati – Basta guardare come sono stati trattati i tre comuni più martoriati da questa emergenza, dove muore la gente, dove ogni persona ha perso un papà, una mamma, un nonno, un amico... in confronto a Comuni simili del sud Italia e capisci come chi ci governa considera i bergamaschi. Mi fermo, non aggiungo altro, perché quelle che ho in testa sono solo brutte parole”.

Un punto di vista condiviso da molti. Numerosi infatti i messaggi di supporto ricevuti da Lobati: “Vergognosi! Lombardia autonoma” commenta qualcuno, mentre anche Matteo Salvini trova spazio fra le critiche. Ma non tutti sono dello stesso avviso. “Polemica inutile che potevi evitarti – risponde un utente, facendo appello ai criteri di assegnazione delle cifre – I fondi non sono stato dati in modo uguale in base alla popolazione ma in base all’indice di povertà e, aggiungo, per fortuna visto che questi fondi servono per aiutare i Sindaci a dare letteralmente da mangiare ai concittadini più in difficoltà. Chiaro che vadano più fondi nelle aree più disagiate. Vista la difficoltà del momento evitiamo di fare inutile polemica”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph