L'Europa premia l'allevatore Hans Quarteroni: a Dossena le sue mucche scozzesi mangiano solo erba

Redazione 08/09/2021 1 commenti

Si dice che “il duro lavoro ripaga sempre” e sebbene per alcuni sia di una semplice massima, per Hans Quarteroni, 43 anni di Serina (originario di Piazza Brembana), si tratta del passo fra i più importanti di un percorso iniziato 15 anni fa, quando ha deciso di portare in Valle Brembana le vacche di razza Highland scozzesi, imponenti capi dal manto rossiccio e peloso che ora pascolano – una sessantina quelle allevate da Quarteroni – tranquillamente nei prati di Dossena.

Una sfida, una scommessa che ha portato i suoi sperati frutti: Quarteroni è, infatti, presidente e fondatore dell'Associazione Italiana Alimenti Grassfed (dall'inglese 'alimentati con erba'), in breve AIAG, nel quale sono riunite circa venti aziende di diverse regioni d'Italia dove – appunto – ovini e bovini sono allevati esclusivamente a erba e fieno, abolendo rigorosamente l'uso di cereali (abbondantemente sfruttati, invece, negli allevamenti intensivi).

Tutto ciò gli è valso un grande risultato: Quarteroni e la sua AIAG hanno vinto, insieme all'Università di Pisa UNIPI (che si occuperà del coordinamento italiano) e ad altri 28 partner provenienti da tutta Europa, il bando “Pathways”. Ben 9 milioni gli euro sul piatto di un progetto che ha come obiettivo primario quello della sostenibilità nell'allevamento e nei sistemi alimentari, al fine di ridurre l'impatto ambientale e rispondere alle richieste delle società di carne e latticini sicuri, nutrienti e convenienti.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

 

“Il progetto, partito ufficialmente l'1 settembre, ha come capofila l'Università Svedese di Scienze Agrarie, che nei prossimi 5 anni coordinerà le visite dei vari partner europei – spiega Hans Quarteroni –. Questo progetto monitorerà il nostro metodo di allevamento grassfed per dare supporto e sviluppo a questa filiera in Italia. AIAG è promotrice del metodo in Europa e nel mondo, da 6 anni operativa con circa 25 soci e alcuni ristoranti nella filiera, abbiamo partecipato a 3 Saloni del Gusto a Torino e siamo la quarta associazione al mondo con attiva un'alleanza mondiale tra America, Inghilterra e Sud Africa”.

All'interno del progetto Pathways, all'Associazione guidata da Quarteroni è stata affidata la missione “Beef” (manzo in inglese), che avrà come obiettivo quello di sviluppare una nuova metodologia di allevamento per alpeggio, con propria certificazione e lo sviluppo di un'etichetta grassfed. “Al termine di questi cinque anni – ha concluso Quarteroni, intervistato dal Corriere contiamo di avere una certificazione italiana e maggiore promozione. Oggi si parla tanto di grassfed, ma di vero ne esiste poco”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Marina Geneletti 10/09/2021

Complimenti a Quarteroni! Il sapore e il nutrimento dei formaggi con latte solo fieno è inimitabile rispetto agli altri, oltre ai fattori sostenibilità, rispetto degli animali e salute: meglio meno ma buono e salutare per tutti (pianeta, animali e umani!

Lascia un commento





Ottobre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph