S.Pellegrino, Pitbull aggredisce cagnolino e proprietaria: ucciso a coltellate

Redazione 17/08/2020 14 commenti

Nel tardo pomeriggio di martedì scorso, 11 agosto, a San Pellegrino Terme una zuffa tra due cani, come ne accadono tante ogni giorno, ha avuto un esito fatale: un Pitbull è stato accoltellato a morte dal proprietario di un Jack Russell. 

Il fatto è avvenuto in via Galizzi e, secondo la versione rilasciata ai Carabinieri di una delle parti, una signora di 38 anni era a passeggio con il proprio Jack Russell, senza guinzaglio, poco lontano da casa. Poco dopo, un Pitbull - al guinzaglio di una 20enne - ha azzannato il Jack Russell.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

La zuffa tra i due cani - (evidentemente impari) - avrebbe potuto avere un esito fatale per il Jack Russell. Le proprietarie avrebbero quindi tentato di dividere i due animali, invano. Sempre secondo la versione di cui sopra, anche la proprietaria del Jack Russell sarebbe stata ferita nel tentativo di dividere i due cani.

A quel punto, interviene anche il marito della 38enne. Tuttavia anche lui non riesce a sedare la zuffa, così decide di prendere un coltello e colpisce il Pitbull, fino ad ucciderlo.

Sul posto i carabinieri. L'uomo potrebbe ora essere perseguibile d'ufficio per "uccisione di animale". A sua volta, invece, il proprietario del Pitbull potrebbe essere denunciato per "danneggiamento di animale" o per lesioni colpose, visto che anche la proprietaria del Jack Russell è rimasta ferita.

Seguici su tutti i nostri canali social

FONTE: L'Eco di Bergamo

COMMENTI

Diario 22/08/2020

Marcolino rilassati, altrimenti qualcuno Poi ti manda un kannilino a staccarti il Piccolo pistolino.

Marco 22/08/2020

Dario, qui l’unico coglione ritardato sei tu, i Jack Russel di merda, sono aggressivi con ogni altro cane, se lo tieni libero, la colpa è tua. Se da libero viene ad attaccarsi o ad aggredire il mio Pitbull, lui reagisce, hai capito mongoloide ritardato???

Marco 22/08/2020

I Jack Russel sono il peggio del peggio che possa esistere, ne hanno una per tutti. Se fosse successo a me, il 38enne avrebbe fatto la fine del Pitbull

Diario 22/08/2020

Quanti ritardati coglioni che se la prendono con il padrone del jack Russel, poi li voglio vedere se un cazzo di Pitbull gli stacca La faccia a morsi al loro figlio se vengono ancora qui a scrivere troiate

Alessandro 19/08/2020

Mi spiace per la padrona del pitbull che, pur facendo una normale passeggiata con il suo cane al guinzaglio, si è trovata, non certo per causa sua, con il cane morto e pure con il rischio di essere denunciata per lesioni, tutto questo sarebbe stato evitato se la sig.ra 38enne non avesse fatto uscire il cane liberamente

Giada 18/08/2020

Sig.ra Raffaela, i cani vanno tenuti al guinzaglio. Aggiungo che San Pellegrino è anche un paese con molto movimento, con è esattamente il deserto.

Giada 18/08/2020

Sig. Freddy, che ne sa lei della ragazza per definirla "fighetta"? E la legge che vuole i cani al guinzaglio? Sta tralasciando volontariamente questo dettaglio nel suo commento? Definire l'Amstaff "aggressivo" senza motivare, non vuol dire niente. Le zuffe posso capitare tra cani di qualsiasi razza. Bisogna infatti tenerli al guinzaglio. Punto.

Raffaella 18/08/2020

Cani al guinzaglio sempre e cani di indole abbastanza aggressiva e di grossa taglia dovrebbero portare la museruola.. se ne parla ormai da troppo tempo. E poi i loro padroni... che sappiano portare certi cani e che abbiano la certezza di poterli dominare e far obbedire. Cani e padroni andrebbero entrambi educati da un addestratore.

Freddy 17/08/2020

Io invece spero che si pigli una bella multa e denuncia penale la padrona del Pitbull. Prima cosa, un cane pericoloso e aggressivo deve avere la museruola; secondo, se fai la fighetta e non sai tenerlo devi pagare ...

Marco 17/08/2020

Spero solo che il padrone del jack Russel si prenda una bella pena più mega multa

Giada 17/08/2020

La legge è legge. I cani vanno tenuti al guinzaglio. Punto. Il signore temeva per l'incolumità del suo, quindi ammazza l'altro? Complimenti. Cafoni col cane libero. La proprietaria del Jack Russel è ovviamente rimasta coinvolta in quanto ha tentato di sedare la rissa. Non bisogna essere esperti di cinofilia. E aggiungo che sarebbe capitato con qualsiasi razza!

Filippo 17/08/2020

Troppi cani in giro, e soprattutto padroni maleducati, che costituiscono oltre che un pericolo fisico, anche un pericolo igienico.

Stefano 17/08/2020

Ovviamente il proprietario del Jack Russel non la passerà liscia visto che la legge In questi casi prevede pene dai 4 mesi ai due anni di reclusione! E gli auguro anche una bella multa...

AndreaA 17/08/2020

Bastava che il jack russell fosse tenuto al guinzaglio come tutti i cani dovrebbero essere, sia grandi che piccoli, e non sarebbe successo niente. Spero non la passi liscia il signore che ha ucciso l'altro cane per difendere il suo.

Lascia un commento





Settembre 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph