San Pellegrino ci riprova: l'ex stazione di Piazza Rosmini cerca (ancora) un gestore che la valorizzi

Eleonora Busi 14/02/2020 0 commenti

È di pochi giorni fa la notizia che l'ex stazione ferroviaria di Pazza Granelli, a San Pellegrino Terme, ha finalmente trovato un gestore e si appresta a diventare un bar/pizzeria, oltre che un fondamentale punto d'appoggio per la ciclopedonale della Valle Brembana. Meno fortunata la “sorella” di Piazza Rosmini, che – dopo una serie di bandi andati a vuotoci riprova: l'Amministrazione ha infatti pubblicato una manifestazione di interesse per la realizzazione di interventi di restauro, recupero ed arredo dell'immobile, oltre che della sua gestione,

La ex stazione ferroviaria, lampante esempio dell'architettura Liberty sanpellegrinese, è stata edificata a cavallo fra il 1905 ed il 1906 secondo il progetto dell'architetto Romolo Squadrelli, colui che progettò anche tutte le altre stazioni della linea ferroviaria della Valle Brembana. Chiusa dal 1966 in concomitanza dell'interruzione del servizio ferroviario, l'immobile – composto da un corpo centrale a due piani e due laterali allineati lungo la pista ciclopedonale – ha conosciuto un lento snaturamento anche a causa di un'attività ristorativa presente per un periodo.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

L'Amministrazione Comunale di San Pellegrino Terme ha deciso così di riprovarci, emettendo un bando di manifestazione d'interesse. Il futuro gestore dovrà occuparsi della realizzazione di interventi di restauro, recupero e arredo dell'ex stazione ferroviaria, della gestione, manutenzione conduzione dei locali dietro un pagamento di canone di affitto annuo, per la durata di 30 anni. Le proposte verranno successivamente valutate da una Commissione Tecnica interna, che terrà conto delle caratteristiche e qualità delle opere di restauro e recupero, della proposta di modalità di gestione e dell'offerta economica.

Le candidature potranno essere inviate attraverso posta ordinaria oppure tramite PEC. “Il progetto che si prospetta – si legge nel bando – nasce dall’esigenza di recuperare l’edificio “Ex Stazione ferroviaria” in Piazza A. Rosmini per il paese di San Pellegrino Terme, tramite un intervento puntuale, nel pieno rispetto della materia così come ci è pervenuta attraverso i secoli. […] Trattare con equilibrio un edificio storico è anche una forma di etica: il rispetto della storia e della contemporaneità devono dialogare sapendo che la storia di oggi interviene sulla storia collettiva di domani”.

A questo link l'avviso relativo alla ex stazione di Piazza Rosmini sul sito ufficiale del Comune di San Pellegrino Terme.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph