Sanpellegrino, risparmiati 307 milioni di litri d'acqua: Ruspino stabilimento virtuoso

Redazione 04/06/2020 0 commenti

Sanpellegrino, leader nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche, celebra il World Environment Day annunciando di aver intrapreso il processo di certificazione degli stabilimenti di S.Pellegrino a San Pellegrino Terme (BG) e di Acqua Panna a Scarperia (FI), secondo lo standard internazionale Alliance for Water Stewardship.

L’iter dovrebbe terminare entro la fine del 2020 per S.Pellegrino e nel 2021 per Acqua Panna. Il Gruppo, che lo scorso anno aveva ottenuto questo riconoscimento per il sito produttivo Nestlé Vera di Santo Stefano Quisquina (AG), intensifica il proprio impegno per la gestione delle risorse idriche certificando la fabbriche dove vengono imbottigliate S.Pellegrino e Acqua Panna, ambasciatrici del Made in Italy sulle tavole di tutto il mondo.

Da anni Sanpellegrino - si legge nel comunicato stampa della società - si sta impegnando sul fronte di una gestione efficiente delle risorse idriche con progetti orientati alla riduzione, al riutilizzo e al riciclo dell'acqua impiegata in tutte le sue attività produttive. Un impegno che nel 2019 ha permesso al Gruppo di risparmiare 307 milioni di litri di acqua, arrivando ad utilizzarne solo 0,60 lt per ogni litro imbottigliato, una percentuale tra le più basse se confrontata con altre categorie.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

La certificazione AWS si inserisce in questo percorso perché premia il modo con cui le imprese si prendono cura di questa risorsa attraverso il rispetto del bilancio idrico, la condivisione di conoscenze e la collaborazione con il territorio per preservare e migliorare la qualità dell’acqua disponibile e delle aree circostanti.

Un impegno che Nestlè Waters si è assunta nel 2017 decidendo di certificare tutti i suoi siti produttivi nel mondo, tra i quali gli stabilimenti di Sanpellegrino in Italia. L'obiettivo prefissato per la fine del 2019 di certificare 20 stabilimenti è stato ampiamente superato dal Gruppo che ha conseguito questo riconoscimento per 27 fabbriche e prevedere di certificarne altre 40 negli Stati Uniti, in Libano, Messico, Tailandia e Italia, entro la fine del 2020.
 
“L’acqua è un patrimonio di eccezionale importanza
- ha dichiarato Stefano Marini, Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino - che deve essere preservato e reso disponibile per le generazioni presenti e future. Una priorità assoluta per Sanpellegrino che da sempre è impegnato nella gestione responsabile e condivisa delle risorse idriche contribuendo a contrastare l'impatto del cambiamento climatico. Un esempio concreto di questo approccio è la certificazione AWS che vede riconosciuta la nostra capacità di gestire l’acqua in modo inclusivo e sostenibile e di condividere le informazioni e le conoscenze tra tutti gli attori dei territori dove siamo presenti. Un traguardo che verrà tagliato entro il 2020 anche dallo stabilimento di S.Pellegrino e nel 2021 del sito produttivo dove imbottigliamo Acqua Panna e, apprezzate sulle tavole di tutto il mondo come ambasciatrici della qualità made in Italy e dello stile di vita italiano.”

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph