Sedrina, ospita un senzatetto in casa propria: signora 84enne riceve il Premio della Bontà

Eleonora Busi 02/01/2020 0 commenti

Per aver ospitato nella propria casa una persona bisognosa e per la sua continua disponibilità verso persone anziane e in difficoltà”: è questa la motivazione che ha portato le associazioni Avis e Aido di Sedrina a consegnare, durante la notte di Natale, il Premio della Bontà 2019 ad Adriana Bonapace, signora 84enne del paese, che si è resa protagonista di un gesto di vero altruismo: ospitare in casa propria un uomo ed il suo amico a quattro zampe in difficoltà.

Era una mattina d’inizio estate – ha raccontato la signora Bonapace a L'Eco di Bergamo – e stavo aprendo le persiane del salotto, quando ho notato un signore seduto fuori dal bar: stringeva al petto un cagnolino e si stava accasciando a terra. Sono corsa giù per soccorrerlo”. L'uomo, 64 anni originario dell'hinterland bergamasco, stava passando un periodo di difficoltà dopo una vita difficile in cui ha dovuto affrontare diversi problemi di salute.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

La signora ha deciso dunque di ospitarlo insieme al suo cagnolino Sati, al piano terra della sua grande abitazione di via Roma, nella quale era rimasta sola dopo la morte del marito Bortolo Micheli, ex farmacista. “Mi aiuta in alcune faccende domestiche e accudisce i miei quattro cagnolini – ha spiegato la signora – Il nostro ospite si sente libero di vivere sereno e si gestisce in autonomia, non mancano i momenti condivisi con la mia famiglia. Lo rifarei immediatamente: è stato un gesto venuto dal cuore. Non ho pensato ad altro che ad aiutarlo e ad accoglierlo: è una persona discreta e con molta dignità. La scorsa settimana mi ha chiesto “Adriana, posso chiamarti mamma per sempre?”. Certamente gli ho risposto, per me sei come un mio figlio adottivo”.

Adriana Bonapace, originaria di San Pellegrino Terme ma da cinquant'anni residente a Sedrina, è stata così premiata con una pergamena e la medaglia Premio della Bontà per il suo gesto altruista e di grande cuore, ma non solo: la signora è infatti attiva sul territorio e da vent'anni è presidente dell'Auser locale, dove organizza attività per anziani e malati, ed è francescana laica delle Suore di Clausura di Zogno. “Congratulazioni alla signora Adriana – ha commentato il parroco don Pierangelo RedondiIl Natale vero è accogliere Gesù Cristo nascosto nei poveri e bisognosi. Che la luce dell’amore di Betlemme continui a brillare nella nostra comunità”.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte immagine in evidenza: L'Eco di Bergamo)

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph