Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Valencia-Atalanta, tutto pronto per la gara di ritorno (a porte chiuse): formazioni e dove vederla

La partita del Mestalla si giocherà senza pubblico. Dea favorita dopo l'andata, ma le sorprese sono sempre dietro l'angolo
9 Marzo 2020

È tutto pronto. Dopo tante incertezze ed alcune polemiche, il match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Atalanta e Valencia sta per andare in scena.

La cornice dell’incontro è lo stadio Mestalla di Valencia, anche se, a causa dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus, la partita verrà disputata a porte chiuse: l’ingresso allo stadio è proibito perfino alla stampa, con l’eccezione degli addetti alle riprese tv. Una situazione simile a quanto verificatasi in Serie A, con gli stadi vuoti per limitare il contagio.

Si riparte dal 4 a 1 dell’andata a favore dei bergamaschi, un risultato solo in parte rassicurante. Tre gol di scarto sono certamente un margine considerevole, tuttavia è bene ricordare come la squadra di Gasperini giochi, per sua stessa natura, un calcio sempre offensivo e propositivo. La Dea dovrà essere brava a gestire la partita, cercando di rischiare il meno possibile e, magari, di trovare un gol che aumenterebbe ulteriormente le chance di qualificarsi. A questo proposito, potrebbe risultare determinante la condizione fisica dei giocatori: i nerazzurri vengono da dieci giorni di pausa, i pipistrelli invece hanno disputato l’ultima partita venerdì scorso.

Il Valencia è quindi chiamato alla rimonta, operazione non facile in primis perché agli spagnoli mancherà il supporto dei propri tifosi, un fattore che spesso risulta decisivo quando si tratta di ribaltare il risultato.

Capitolo probabili formazioni. Nell’Atalanta ancora fuori Toloi, Djimsiti invece dovrebbe essere della partita al fianco di Caldara e Palomino. Più imprevedibile lo schieramento dell’attacco. Gasperini potrebbe optare per tener fuori Zapata, quanto meno dal primo minuto, come successo all’andata. Con questa soluzione, in avanti ci sarebbero Gomez e Ilicic, alle loro spalle Freuler, De Roon e Pasalic a dare spessore al centrocampo.

Per gli spagnoli, la situazione è molto più complicata. Rispetto alla partita di San Siro, si rivedrà in campo Florenzi, ma la lista degli infortunati resta lunga. In particolare, sono fuori sia Mangala che Garay, i due centrali di difesa, mentre in porta dovrebbe giocare Cillessen, il portiere titolare.

Fischio d’inizio previsto per le ore 21 di martedì 10. La partita sarà visibile in chiaro su Canale 5, oltre che su Sky Calcio 2 e Sky Sport 1. Una partita da dentro fuori, un appuntamento da non fallire per l’Atalanta, che dovrà essere compatta e concentrata, per guadagnare un posto tra le migliori otto squadre d’Europa. Una missione possibile, alla Dea il compito di portarla a termine e regalarsi l’accesso ai quarti di finale: dopo aver scritto la storia, agli orobici l'opportunità di entrare nella leggenda.

Ultime Notizie

X
X
linkcross