Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Valle Imagna in controtendenza: scuole chiuse e stop manifestazioni a rischio assembramenti

Su decisione di sindaci, ATS Bergamo e dirigenza scolastica, chiudono tutte le scuole dell'Istituto Comprensivo di Sant'Omobono.
22 Maggio 2021

In controtendenza rispetto al resto della Bergamasca, in Valle Imagna i contagi registrati nell'ultima settimana (12-18 maggio) sono 50. 34 la scorsa settimana, 29 due settimane fa.

Per questo motivo, su segnalazione di ATS Bergamo, da lunedì 24 maggio fino a sabato 5 giugno chiudono tutte le scuole dell'Istituto Comprensivo di Sant'Omobono. Si tratta delle scuole dell'infanzia di Berbenno, Corna Imagna, Locatello e Ponte Giurino; Primarie di Berbenno, Corna Imagna, Locatello, Mazzoleni, Ponte Giurino, Rota d'Imagna, Selino Basso; Secondarie di Berbenno e Selino Basso. Tramite un'apposita ordinanza comunale, saranno chiuse anche le scuole paritarie e gli asili nido/primavera dell'alta Valle Imagna.

 

796 banner adv trony Maggio 21 - La Voce delle Valli

Al via, quindi, la Didattica a distanza e stop anche alle cerimonie religiose come battesimi, prime comunioni, cresime e matrimoni (ma proseguono normalmente le altre funzioni, come le Messe). I matrimoni con solo rito civile potranno essere svolti, a discrezione del sindaco.

Le manifestazioni a rischio assembramento sono per ora sospese. La decisione è stata presa ieri pomeriggio durante una riunione online fra i sindaci di Locatello, Berbenno, Bedulita, Rota d'Imagna, Sant'Omobono Terme e Corna Imagna, i dirigenti di ATS Bergamo e la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo di Sant'Omobono Marzia Arrigoni.

Ogni amministrazione provvederà all’emissione delle ordinanze contingibili ed urgenti per l’attuazione di quanto concordato nell’incontro, mentre all’UTES C-19 Valle Imagna-Villa d'Almè, quale coordinamento dell’intero Ambito, curerà tutti gli aspetti della comunicazione. Il Direttore generale di ATS Bergamo Masimo Giupponi e il Presidente dell'Ambito Gianbattista Brioschi hanno sottolineato l’importanza di "agire in maniera condivisa, coordinata e sinergica, per ottimizzare i risultati in modo da debellare i focolai sia in ambito scolare e familiare".

Ultime Notizie

X
X
linkcross