Ristorante, albergo, museo e centro culturale: la nuova vita del borgo di Arnosto

Redazione 24/07/2019 0 commenti

Prima l'Antica Locanda Roncaglia e poi la Bibliosteria Cà Berizzi, entrambe a Corna Imagna, ora la Berghemhaus a Fuipiano Imagna. Il Centro Studi Valle Imagna sta lavorando ad un progetto triennale (novembre 2019 - novembre 2022) di rilancio e valorizzazione dell'antico borgo di Arnosto, che diventerà un centro di animazione culturale e di promozione turistica. Domenica 4 agosto ore 17.00, presso la contrada Arnosto, conferenza stampa e presentazione alla popolazione del progetto.

"Berghemhaus è un progetto di rigenerazione dell’antico complesso monumentale di Arnosto, mediante l’attivazione di un centro di animazione e di accoglienza in grado di restituire al contesto valori, significati, opportunità. - spiega Antonio Carminati, direttore del Centro Studi Valle Imagna -  Ideato dal Centro Studi Valle Imagna, sostenuto dal Comune e dalla Comunità Montana Valle Imagna e cofinanziato dalla Regione Lombardia e dalla Fondazione Cariplo, consentirà di rifunzionalizzare e rimettere in gioco l’intera contrada, all’interno della quale saranno sviluppate quattro macro azioni, riferite rispettivamente alla cultura della storia, alla cultura dei bergamini, alla cultura della pietra e alla cultura dell’ambiente. Accanto all’Antica Locanda Roncaglia e alla Bibliosteria di Cà Berizzi, la Berghemhaus costituirà il terzo polo di animazione culturale in alta Valle Imagna, sulla Strada della Pietra e dello Stracchino".

Non un semplice ristorante, quindi, ma un centro di accoglienza che è contemporaneamente museo, ristorante, albergo, spazio per attività animatrice e di ricerca, luogo dove sarà possibile ritrovare la cultura dei Bergamini e della vita quotidiana tradizionaleAlla presentazione di omenica 4 agosto interverranno Valentina Zuccala, sindaco di Fuipiano Imagna, Roberto Facchinetti, presidente Comunità Montana Valle Imagna, Giorgio Locatelli e Antonio Carminati, presidente e direttore del Centro Studi, Mauro Bugada, architetto, progettista e direttore dei lavori.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Attualmente all'interno del borgo (antichissimo edificio risalente al XIV secolo e sede della Dogana Veneta fino al 1797) hanno sede: il Municipio, la biblioteca comunale, un museo curato dal gruppo Amici di Arnosto e una piccola cappella dedicata ai santi Filippo Neri e Francesco da Paola.

Con Berghemhaus all'interno dei locali rinnovati troveranno spazio sale polifunzionali per pranzi, degustazione di prodotti, incontri riservati e meeting. Al piano terra e al piano superiore prenderà vita un servizio ristorante per 50 persone circa. Ci saranno anche quattro camere matrimoniali con bagno in grado di accogliere in totale 12 persone. Non solo: ad agire da filo conduttore fra i vari spazi un’ampia documentazione del territorio, una sorta di museo con oggetti tradizionali, mappe storico-territoriali, raccolte fotografiche e banchi multimediali.  L'intervento prevede un investimento complessivo di 1 milione di euro, 300 mila euro coperti da Comune di Fuipiano Imagna e Comunità Montana Valle Imagna, e 700 mila dal Centro Studi Valle Imagna grazie ad un contributo importante di Fondazione Cariplo.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph