A Corna Imagna la pizza (coi prodotti locali) si gusta ammirando la Valle, e c'è pure quella vegana

Eleonora Busi 26/06/2021 0 commenti

Chiunque può affermare di aver mangiato, nel corso della vita, una classica pizza margherita, una gustosa capricciosa oppure cosparsa di croccanti patatine fritte. Ma in quanti possono vantare di aver gustato una saporita pizza ricoperta di formaggi oppure uova provenienti da realtà locali?

Queste e molte altre sono le specialità protagoniste indiscusse al bar-pizzeria “Alà Baleta” di Corna Imagna, erede dello storico “Bar-ristorante Salvi” e riaperto ormai due anni fa dai ragazzi della Cooperativa Giovani Orme. La novità di quest'anno è l'attivazione del servizio pizzeria, ospitato in un'ampia sala da poco rimessa a nuovo: nel rispetto del distanziamento imposto dalle norme anti-Covid la sala può ospitare quaranta persone, mentre altri venti possono mangiare nella terrazza esterna con una vista spettacolare sulla Valle Imagna.

L'intrigante location è – infatti – uno dei punti di forza più interessanti, oltre che un toccasana nelle torride serate estive. All'interno della nuova sala, completamente rinnovata nei colori, arredi ed attrezzature ma senza stravolgerne l'essenza storica, tutto è curato fin nei minimi dettagli, come dimostrato dai fiori freschi che adornano i centri tavola. Ma ad ingolosire c'è anche e soprattutto la vasta selezione di pizze, preparate con ingredienti di qualità e con estrema cura in tutte le sue fasi: si parte dagli impasti classico e integrale fatti lievitare per almeno 24 ore in modo da garantirne un'eccellente digeribilità, alla cottura in forno a legna, fino alla scelta degli ingredienti di stagione e – dove possibile – del territorio.

C'è ad esempio l'irresistibile pizza bergamina, realizzata con i formaggi dell'Azienda Agricola Locatelli Osvaldo di Corna Imagna, e la pizza Alà Baleta – che prende il nome dal locale –, una combinazione fra pancetta e stracchino di Corna Imagna. O ancora, la pizza ortolana con verdure di stagione e biologiche acquistate da una realtà bergamasca. Un ampio ventaglio di scelta, insomma, dove al classico si affianca il ricercato. L'amata pizza Corna ne è un esempio: grazie al suo insolito mix di cipolle, formaggi, salamino piccante, prosciutto e funghi è diventata in breve un indescrivibile must da provare.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

 

“Stiamo sperimentando anche alcune particolari novità sul nostro menu – spiega Stefano Invernizzi, pizzaiolo e presidente della Cooperativa – La pizza alla scarola, ad esempio, una focaccia tipica napoletana molto diffusa nel Sud Italia ma praticamente introvabile da noi, farcita di scarola, olive, capperi, mandorle e uvetta. Abbiamo inoltre a disposizione tra i nostri ingredienti una mozzarella vegetale e un impasto gluten-free per permettere anche a chi mangia vegano o senza glutine di godersi un'ottima pizza. Devo ammettere che tutte queste sperimentazioni ci stanno dando non poche soddisfazioni, e ne siamo contenti”.

Alla guida dell'Alà Baleta tre soci lavoratori della cooperativa e alcuni soci volontari, che mettono gratuitamente a disposizione il proprio tempo, dai 25 ai 35 anni di età. Tutti giovanissimi, guidati da un forte spirito e tanta voglia di fare, con l'intento di portare a Corna Imagna un punto di vista nuovo, innovativo, che al tempo stesso possa riflettere le necessità di un'intera comunità. “La nostra Cooperativa nasce dal desiderio di creare delle occasioni di benessere per noi e per la comunità in cui viviamo – spiega Stefano Invernizzi –. È sicuramente motivo di soddisfazione per noi, in un periodo in cui purtroppo tante realtà si sono trovate costrette ad abbassare la saracinesca, restituire al nostro paese il servizio di pizzeria con l'obiettivo di fornire un servizio ai residenti e di attrarre nella nostra bella Valle Imagna nuovi visitatori e turisti. Certo ci vuole una buona dose di coraggio, imprudenza ed un pizzico di incoscienza giovanile nel voler riaprire un'attività in un territorio di montagna non coinvolto da particolari flussi turistici. Ma è un qualcosa che abbiamo messo in conto: pian piano cerchiamo di unire a questa incoscienza anche la consapevolezza di fare una cosa utile, che piace a noi in primis ma che serve anche alla comunità”.

Alà Baleta è attivo tutti i sabato e domenica dalle 17 alla mezzanotte con servizio bar e pizzeria, in via Marche 8 a Corna Imagna; è consigliata la prenotazione al 334 5743963. Alà Baleta è anche su Instagram, lo trovate qua.

Seguici su tutti i nostri canali social

CONTENUTO SPONSORIZZATO

COMMENTI

Lascia un commento





Ottobre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph