Domeniche di agosto chiusa la strada Ubiale-Almenno: 'presa d'assalto dagli automobilisti'

Eleonora Busi 02/08/2019 2 commenti

Stop all'utilizzo della strada di Almenno come alternativa al traffico della SS470: il sindaco di Almenno San Salvatore ha rilasciato un'ordinanza che chiude, per tutte le domeniche di agosto, via Clanezzo dalle 18 alle 22 ai non residenti. Questo tratto di strada si trova tra il ponte sull'Imagna (dunque si può transitare fino al ponte) e l'innesto sulla provinciale della Valle Imagna.

Troppi gli automobilisti che durante le ore “bollenti” delle domeniche di agosto prendono letteralmente d'assalto questa via, sfruttandola come transito alternativo alla sempre trafficata ex SS470 della Valle Brembana, soggetta spesso ad incolonnamenti anche piuttosto pesanti e lunghi da smaltire.

È successo in almeno due occasioni, sempre domenica sera – ha spiegato il primo cittadino Michele Sarchielli a l'Eco di Bergamo – che l'alternativa tra Ubiale e Clanezzo e di conseguenza anche il tratto di Almenno fosse presa d'assalto. Risultato: altre code anche sulla nostra strada comunale, con l'impossibilità per i residenti di muoversi in auto”.

Disagi, quindi, anche per chi risiede in zona ma il sindaco assicura: “Il divieto non riguarda i residenti o chi dovrà raggiungere parenti o ristoranti in paese. Ovviamente in caso di emergenza e su indicazioni delle forze dell'ordine, la strada potrà essere di nuovo transitabile da tutti”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Non è d'accordo il sindaco di Ubiale Clanezzo Ersilio Gotti, che si trova in parte coinvolto nella nuova ordinanza, dal momento che il tratto di strada di via Clanezzo collega anche il suo comune. “In linea di massima il divieto del Comune di Almenno non ci trova favorevoli, anche se essendo loro territorio non possiamo dire nulla – ha dichiarato Gotti – Ci è stato assicurato, però, che i residenti, chi dovrà raggiungere i parenti, i ristoranti o le feste in paese salendo da Almenno potrà transitare”.

Via Clanezzo, inoltre, è stata recentemente soggetta ad altri interventi fra cui anche l'apposizione di due dossi antivelocità, per scoraggiare quegli automobilisti che – approfittando del tratto in parte rettilineo – raggiungeva alte velocità nonostante il limite. “Un intervento non si poteva più rimandare – ha spiegato Sarchielli – Abbiamo fatto alcuni rilevamenti con la polizia locale e ci sono state auto che hanno raggiunto la velocità di 83 km/h, quando lì non si potrebbero superare i 30. E le multe non sono servite a nulla”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Silvio 22/08/2020

Mi piacerebbe che anche il mio comune di almenno san Bartolomeo chiuda la strada che da Almenno San salvatore porta a Almenno San Bartolomeo se facessero tutti così ognuno dovrebbe stare nel proprio comune...

Galizzi Pierluigi 02/08/2019

Mi spiace Signor Sindaco ma non sono proprio d'accordo con la sua decisione, chiudere le strade (quelle poche che ci sono) non fa altro che aumentare code e disagi ad una una Valle che dal punto di vista viabile è già in ginocchio, ci lamentiamo che nelle nostre zone non c'è lavoro, non c'è futuro per i giovani ma se chiudiamo strade (non solo quella di Clanezzo) anche al poco Turismo che ci è rimasto allora.... per non parlare di chi lavora, che per forza tutti i giorni si deve spostare verso le città, code la mattina, code la sera, ore ed ore passate in auto, disagio, stress, inquinamento, siamo proprio sicuri che chiudere le strade sia una soluzione? Sono invece d'accordo con Lei a proposito dei soliti furbetti che non rispettano i limiti di velocità e quindi della sicurezza propria ma sopratutto altrui, questi vanno puniti in modo esemplare, ma non devono essere puniti tutti non è giusto. Ultima cosa ma non meno importante vorrei ricordarle che la tassa di circolazione che ogni buon Italiano paga ogni anno è anche per poterle percorrerle le strade.

Lascia un commento





Marzo 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph