Il fidanzato in attesa, ai tempi del Covid: al percorso vita nuova opera del Banksy valdimagnino

Eleonora Busi 27/05/2020 3 commenti

Torna a far parlare di sé il misterioso (e ormai famoso) “Banksy" valdimagnino, con una nuova opera lungo il percorso vita in Valle Imagna, all'altezza del territorio di Locatello, verso la fine del tracciato. Anche questa volta, come la precedente dedicata alla “Bergamo che piange” in bella vista sotto la sede dell'Ufficio Turistico di Sant'Omobono, il murale mostra un chiaro riferimento all'attuale emergenza sanitaria in corso.

Posta sull'angolo del muro, un giovane vi si appoggia con la schiena: una mascherina chirurgica gli copre gran parte del volto, mentre con una mano stringe un mazzo di fiori.

Le gambe incrociate tradiscono una senso di attesa, forse della propria/o fidanzata/o che non vede da mesi. Il misterioso murale, infatti, è una fotografia precisa della realtà vissuta da moltissime coppie, che in quarantena non hanno potuto vedersi né incontrarsi se non attraverso uno schermo.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

L'opera potrebbe quindi rappresentare quegli attimi prima di un incontro atteso da tempo, momenti colmi di gioia ma caratterizzati anche da un certo nervosismo. Un fidanzato che aspetta, in perfetta contrapposizione con il primo murale dell'artista valdimagnino che, invece, mostrava una coppia stretta fra un abbraccio e un bacio.

Ed è proprio primo murale che ha sancito la “celebrità” del misterioso autore – ancora non si sa chi si celi dietro alla sua arte – lo scorso gennaio. Quella prima opera riprendeva una delle più celebri e virali dipinte dal famoso writer su un muro della città di Padova, dal titolo “Chi ama non dorme”. Questa, però, pare essere l'unica ispirata ad un altro artista: sia la “Bergamo che piange” che il “Fidanzato in attesa” paiono, infatti, essere proprio farina del sacco di questo Banksy valdimagnino.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Monica Bolis. 29/05/2020

Ho visto questi lavori, sono belli e stanno bene, spero l'artista ne regali altri. Una valdimagnina con nome e cognome.Monica Bolis.

Valdimagnino 28/05/2020

Finché ci sarete voi a pubblicizzare l'artista, continuerà ad imbrattare muri.. io direi di piantarla qui.. Grazie

Rodolfo Invernizzi 27/05/2020

Non proprio farina del suo sacco..

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph