''La scuola è completamente diversa, ma la pandemia mi ha fatto maturare''

Martina media Almenno SB 21/12/2020 0 commenti

Testo scritto dall'alunna Martina della classe 2^E delle scuole medie di Almenno San Bartolomeo nell'ambito del progetto "La Voce Giovane! delle Valli".

Ormai è da un mese che siamo tornati a scuola e i cambiamenti sono evidenti. Mi ricordo il primo giorno che ci siamo rivisti dopo sette mesi passati a casa. Eravamo tutti felici, ma c’era qualcosa di diverso: non riuscivamo a vederci bene in viso, non potevamo abbracciarci come gli altri anni, dovevamo mantenere le distanze, come se fossimo sconosciuti.

Questa cosa mi è pesata parecchio, dopo tanti mesi a casa mi veniva quasi spontaneo avvicinarmi ai miei amici, ma non potevo. Non avvicinarmi ai miei compagni non era l’unica cosa che mi faceva sentire strana. Anche gli spazi erano cambiati: i banchi tutti distanziati, come se avessimo tutti i giorni delle verifiche; le aule grandissime; quelle che prima erano il laboratorio di informatica, di musica...non esistevano più: erano semplici aule!

L’atrio, dove prima si svolgevano riunioni ed incontri, anche quello era diventato una semplice aula. La scuola era completamente diversa, ma non solo la scuola intesa come struttura, anche i rapporti con i compagni, i professori, il modo di studiare, fare lezione … la scuola non era più come l’avevamo lasciata.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Un’altra cosa che mi fa star male è il fatto che a causa della mancanza di aule, a rotazione, veniamo divisi. Per me però questa divisione non è una vera e propria divisione, perché siamo comunque una classe e, anche se litighiamo, se ci sono spesso banali discussioni, siamo affiatati e spero che presto potremo ritornare alla normalità; lavorare divisi è molto faticoso, perché gli strumenti tecnici non sempre funzionano.

Pur con tutte le riserve del caso, i cambiamenti non sono solo negativi: ho visto alcuni miei compagni maturati e anche io credo che dopo l’esperienza di questa pandemia sono maturata; tutti abbiamo preso più consapevolezza della difficile situazione che stiamo vivendo.

Un'altra cosa positiva è che finalmente abbiamo smesso di fare la didattica a distanza, per me faticosa, e siamo tornati in classe con i professori che spiegano non più tramite un computer. Non so quando finirà questa situazione, ma sono sicura che in futuro tutti ci ricorderemo di questa pandemia che si sta diffondendo in tutto il mondo ed è sulla bocca di tutti.

Martina 2^E

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Giugno 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph