Mascherine donate, il Comune di S.Omobono: ''ricevute meno del previsto, ne sono rimaste poche''

Redazione 12/03/2020 0 commenti

In merito alla notizia - pubblicata su L'Eco di Bergamo e successivamente ripresa anche da noi - secondo la quale in Valle Imagna sono state donate 5.000 mascherine dalla ditta di Calcinate, Maxi Gourmet, arriva un chiarimento dall'Amministrazione comunale di Sant'Omobono.

La suddetta quantità (5.000 ndr) - si legge nella nota del Comune firmata dal sindaco Ivo Manzoni e dal vicesindaco Demis Todeschini - è ben lontana da quella effettivamente ricevuta: circa 1300; si tratta di mascherine di carta mono-uso sulla quale efficacia non abbiamo alcuna assicurazione; le mascherine ricevute sono state distribuite a n. 8 Comuni della Valle Imagna e ad alcune associazioni di volontariato operanti sul territorio come dotazione per il proprio personale; presso il Comune di Sant’Omobono Terme sono rimaste solo pochissime mascherine, insufficienti anche per il fabbisogno del personale dipendente;

Ricordiamo alla cittadinanza - conclude la nota - l'importanza di rimanere a casa e di rispettare le previsioni dei DPCM del 9 e dell’11 marzo. Si ricorda inoltre che gli uffici comunali sono aperti al pubblico previo appuntamento telefonico con l'ufficio interessato e devono essere limitati ad esigenze urgenti e inderogabili.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph