Miele dal Sud in Valle Imagna: la sfida di Manuel e la sua Ape Loca di Berbenno

Eleonora Busi 04/05/2021 0 commenti

Forse non tutti sanno che esistono tantissime varietà di miele prodotte in Italia, ciascuna unica nelle proprie caratteristiche e diversità. Agrumi e arancio, ma anche lavanda, asfodelo, cardo ed eucalipto: imparare a conoscere ed apprezzare i sapori del “Made in Italy” è un valore d'importanza essenziale, una filosofia che Manuel Locatelli, titolare dell'Azienda Agricola “L'Ape Loca” di Berbenno, ha deciso fare sua e trasmetterla grazie al suo progetto “Il Volo d'Italia”.

L'obiettivo? Affiancare alla propria produzione di miele orobico anche la commercializzazione di questi particolari ed unici mieli italiani, collaborando con apicoltori del Sud Italia per diffondere una più ampia conoscenza di ciò che questo vasto settore ha da offrire.

Chi fa questo lavoro è purtroppo vincolato dalle condizioni atmosferiche – spiega Manuel Locatelli – Quest'anno, in particolare, il brutto tempo ci ha messi in ginocchio. Abbiamo perso il millefiori di montagna ed il tarassaco e ancora non sappiamo se sarà possibile produrre il miele d'acacia dal momento che le gelate delle scorse settimane hanno influito parecchio sulla linfa della pianta. Così ho pensato a questo progetto: vorrei aprire una seconda filiera per permettere a chi abita la Valle, ma non solo, di conoscere le varie specificità di mieli italiani che esistono. Con l'obiettivo finale di tutelare e valorizzare un prodotto Made in Italy”.

La lontananza fra le aree geografiche, il clima e la biodiversità permettono infatti la produzione di mieli completamente differenti da quelli a cui siamo abituati. Vi sono il miele di agrumi, intenso ma leggermente acidulo, quello di lavanda dalle importanti proprietà benefiche, il raffinato miele di asfodelo, quello di cardo – dal caratteristico sapore deciso – ed il balsamico eucalipto. Tutte varietà che in terra orobica sono ancora pressoché sconosciute, poiché non native del nostro territorio. Sull'etichetta di ogni vasetto verrà poi specificata l'origine del prodotto, per favorirne la rintracciabilità.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

 

La mia intenzione è di concentrarmi in particolar modo su Sicilia e Sardegna – spiega Locatelli – Per me l'apicoltura è un secondo lavoro, un hobby e pertanto ciò che guadagno l'ho sempre impiegato per mettere a punto idee innovative: tre anni fa ho scelto di investire nella coltivazione dello zafferano, quest'anno nel Made in Italy proponendo qualcosa di cui tanti non conoscono nemmeno l'esistenza”.

Manuel, nella sua Azienda Agricola “L'Ape Loca” di Berbenno, offre al momento cinque tipologie di miele, la cui produzione proseguirà a prescindere dall'iniziativa: acacia, tiglio, castagno, millefiori di montagna e rododendro sono le sue specialità, alla quale ha affiancato anche la produzione di polline di millefiori essiccato e – appunto – di zafferano.

“Nelle prossime settimane sbrigherò le procedure burocratiche-legali ed insieme ad una tipografia realizzeremo uno studio strategico-operativo di marketing per questo nuovo progetto – conclude l'Apicoltore – Di sicuro non saranno tempi brevi, ma è un'iniziativa che vorrei concretizzare il prima possibile. Quest'anno, più che mai, abbiamo bisogno di valorizzare i nostri prodotti nazionali”.


(Il logo rinnovato)

 

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Ottobre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph