Ponte Giurino piange Gianpietro, morto a 70 anni: ha gestito per anni un negozio in paese

Eleonora Busi 06/10/2020 0 commenti

Un diverbio con un 54enne, poi il malore: è accaduto nella mattina di lunedì 5 ottobre a Sant'Omobono Terme, all'interno del supermercato MD in viale Alle Fonti. Il decesso di Gianpietro Pellegrini, un pensionato di 70 anni residente a Ponte Giurino di Berbenno, è avvenuto verso le 10. Nonostante il rapido intervento dei soccorsi, che hanno praticato le manovre salvavita, per l'uomo non c'è stato nulla da fare.

Poco prima di accusare il malore, il 70enne era in coda alla cassa del discount. Dopo una discussione con un 54enne, anch'egli valdimagnino, su chi dovesse passare per primo in cassa (inizialmente si pensava, erroneamente, che il diverbio fosse scaturito a causa del parcheggio), l'uomo ha pagato e poco dopo si è sentito male, cadendo a terra. Immediato il soccorso del personale e dei clienti, che hanno allertato il Numero Unico di Emergenza: sul posto l'elisoccorso, un'ambulanza della Croce Rossa di Sant'Omobono Terme ed i carabinieri di Almenno San Salvatore e Sant'Omobono Terme.

I soccorsi hanno praticato manovre di rianimazione, purtroppo vane e non hanno potuto fare altro che constatare la morte del pensionato 70enne. Il supermercato è rimasto poi chiuso per le ore successive e fino a mezzogiorno per permettere di effettuare tutti i rilievi del caso. Gianpietro Pellegrini, detto anche Piero, lascia nel dolore la moglie Fabrizia, i figli Michele, Dario, Alessia ed il nipotino Logan. Era conosciuto in zona poiché per anni alla guida insieme alla moglie di un negozio di salumeria e tabaccheria del paese.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Amante della pesca, come racconta il figlio Michele, intervistato da L'Eco di Bergamo, “dopo essere andato in pensione era diventato vigilante ittico (guardia pesca), faceva parte della Fipsas e portava con orgoglio la divisa. Amava il ciclismo e seguiva in tv le più importanti corse. Ci ha insegnato tante cose, ma soprattutto il rispetto verso il prossimo”. A dare l'ultimo saluto a Gianpietro presso la camera ardente allestita nell'abitazione di Ponte Giurino anche Giosuè Frosio, ex consigliere regionale.

Mi dispiace moltissimo per la morte dell'amico Gianpietro – sono state le sue parole – lui veniva di frequente a Sant'Omobono con la moglie, si prendeva il caffè o l'aperitivo e si chiacchierava, era una persona simpatica e solare con la quale si stava volentieri”. I funerali verranno celebrati alle 15 di mercoledì 7 ottobre nel cimitero comunale di Ponte Giurino.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte: L'Eco di Bergamo)

COMMENTI

Lascia un commento





Maggio 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph