Valli Brembana e Imagna insieme contro la povertà educativa: iniziative fino al 2022

Redazione 16/12/2019 0 commenti

Si è tenuta martedì 10 dicembre 2019 la prima presentazione pubblica del progetto ‘CRESCERE INSIEME IN VALLE’, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.  Presso la pasticceria Aquario di Sant’Omobono Terme sono intervenuti i partner del progetto per la Valle Imagna, introducendo l’articolata serie di azioni destinate alle fasce d’età comprese tra gli 0 e i 17 anni.

Si tratta di un progetto triennale selezionato e finanziato da Con i bambini, grazie al Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile, insieme alla Fondazione della Comunità Bergamasca, Azienda Speciale Consortile Valle Imagna-Villa d'Almè, Comunità Montana Valle Brembana e l’importante contributo del BIM (Bacino Imbrifero Montano). L’ente capofila è la cooperativa sociale AEPER di Bergamo, che coordina una rete di circa 20 partner tra realtà del privato sociale ed enti locali.

Il progetto si realizza nelle Valli Brembana e Imagna in provincia di Bergamo dedicando particolare attenzione alle azioni con bambini, preadolescenti ed adolescenti e alle loro famiglie. La scelta di insistere sulla fascia 0-17 anni è motivata dal fatto che solo un intervento complessivo, che tracci sguardi trasversali, possa generare un impatto significativo sul cambiamento culturale nel contesto montano. Si intende incidere sul fenomeno delle povertà̀ educative, sia negli adulti che nei minori, perché́ riconoscano aspetti di valore e risorsa nel vivere il proprio territorio e si attivino per conservarli. 

Il progetto coinvolge, 2 Ambiti Territoriali, 8 cooperative sociali, 2 fondazioni di scuole dell’infanzia e differenti realtà educative, aggregative e sociali del territorio. Le azioni previste sono differenziate e si pongono l’obiettivo di coinvolgere beneficiari che, per età e fase della vita, esprimono bisogni specifici: spazi di tipo aggregativo, di incontro, di sperimentazione educativa; formazione per i ragazzi e per gli adulti; laboratori ricreativi ed espressivi; presidi educativi dell’aggregazione informale.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Il tavolo di co-progettazione che ha portato alla stesura del progetto avviato ha offerto l’opportunità alle realtà coinvolte di incontrarsi, confrontarsi, cogliere possibili sinergie. Obiettivi condivisi quelli di accogliere l’opportunità offerta da Con i bambini, di moltiplicare il finanziamento garantito, di articolare sul breve e medio periodo non solo una serie di iniziative educative, ma anche e soprattutto uno stile di lavoro che permetta di superare ognuno i propri steccati, per adottare una metodologia di azione in cui il ‘fare squadra’ sia prerequisito di senso e di stile.

Come ha detto durante la presentazione Massimo Bandera, sindaco di Almè, vicepresidente dell’Assemblea dei Sindaci e presidente dell’Azienda Speciale Consortile Valle Imagna-Villa d'Almè: “il problema della nostra valle è che non ci parliamo abbastanza, la difficoltà è di uscire dal proprio orticello, questo progetto è il primo passo.” Concetto sostenuto e rinforzato anche Gianantonio Farinotti, direttore dell’Azienda Speciale Consortile Valle Imagna-Villa d'Almè: “Durante la co-progettazione abbiamo colto il valore del poter fare un passo indietro tutti, per farne due avanti insieme investendo nell’educazione, come possibilità di sviluppo della nostra Valle”.

Durante la serata è intervenuto anche Gianbattista Brioschi, assessore di Almenno San Bartolomeo presidente dell'Assemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale Valle Imagna – Villa d'Almè, che ha affermato la volontà dei sindaci delle due valli, Imagna e Brembana, ad individuare le necessità condivise e a sperimentare insieme, grazie al progetto ‘CRESCERE INSIEME IN VALLE’, delle soluzioni innovative.

Per la Fondazione della Comunità Bergamasca è intervenuta Cristina Vismara, che ne è segretario generale: “Porto i saluti della Fondazione e il nostro ringraziamento. Ci ha fatto piacere lavorare con questi territori e co-progettare, ci ha permesso di crescere con voi, valorizzando anche un altro progetto già attivo sul territorio, Distanze ravvicinate, finanziato da Fondazione Cariplo. Ricordo in questa occasione il nostro presidente Carlo Vimercati, che è mancato quest’estate e che ci ha trascinato in agosto del 2018 a Roma per verificare la fattibilità di questo ipotesi in cui credeva molto. Grazie per questa occasione importante per la Provincia di Bergamo, grazie agli operatori, senza di voi non sarebbe possibile.”

Il progetto è stato descritto nelle sue articolazioni suddivise per fascia d’età da Luca Betelli della cooperativa sociale AEPER, che ne è coordinatore, e dai referenti territoriali (cfr documento grafico riassuntivo). Betelli ha ricordato il tema di CRESCERE INSIEME IN VALLE che consiste nel contrasto alla povertà educativa, intesa come “tutto quanto ostacola il percorso di accoglienza, inclusione, crescita, scoperta, conoscenza, fraternità e scelte che accompagnano il cittadino ad essere libero.” . Il progetto ha preso avvio nel mese di ottobre 2019 e durerà a fine settembre 2022, sui territori della Valle Imagna e della Valle Brembana.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph