Weekend in Valle Brembana e Valle Imagna: tutti gli eventi dal 18 al 20 settembre 2020

Eleonora Busi 18/09/2020 0 commenti

Cosa fare durante il weekend? Ecco tutti gli eventi che si terranno in Valle Brembana e Valle Imagna questo fine settimana.

Venerdì 18 settembre

VALLE BREMBANA

Camerata Cornello - Mostra "Epidemie del passato. La disinfezione delle lettere"
Dal 28/06 al 27/09 - Da domenica 28 giugno 2020 fino a domenica 27 settembre il museo apre lo spazio espositivo della Sala Mercatorum alla mostra “Epidemie del passato. La disinfezione della posta”.
Informazioni:
- giorni e orari di apertura: da sabato 28 giugno a domenica 27 settembre 2020, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00;
- lo spazio espositivo non è molto grande, per questo possono entrare 3 persone alla volta;
- indossa la mascherina. Ricorda: la mascherina deve coprire naso e bocca;
- usa la soluzione idro-alcolica che trovi all'ingresso del museo per disinfettare le mani;
- mantieni la distanza di almeno 1 metro dagli altri visitatori e dal personale.

VALLE IMAGNA

Almenno San Bartolomeo – Mostra “I Baschenis de' Averaria”
Dal 18/09 al 4/10 – La mostra fotografica itinerante fa tappa ad Almenno. La mostra presenta una selezione degli affreschi più significativi realizzati dai Baschenis, che operarono tra il ‘400 e il ‘600 nelle chiese del territorio bergamasco e trentino, con un approfondimento sulla Danza Macabra di Pinzolo.

La mostra fa parte del progetto I Baschenis. Una famiglia di frescanti della Valle Averara, promosso dall’Associazione Altobrembo e dai Comuni di Averara, Cassiglio, Cusio, Santa Brigida, Ornica e Valtorta. L'evento si inserisce all'interno del Festival Antico Lemine, il tradizionale festival del Medioevo e del Rinascimento rurale almennese che intende valorizzare lo straordinario patrimonio costituito dal Parco del Romanico degli Almenno. Promosso da Fondazione Lemine, Comune di Almenno San Bartolomeo e Comune di Almenno San Salvatore, con il contributo di Regione Lombardia.
Venerdì 18 settembre si terrà l'inaugurazione, secondo il seguente programma:
- Saluti: Nicola Cremonesi, Segretario Generale Fondazione Lemine; Marina Geneletti, Coordinatrice Progetto «Le Terre dei Baschenis»
- Introduzione e visita guidata alla mostra: Simona Bellini, Storica dell’Arte; Ugo Manzoni, Curatore Mostra
I posti sono limitati ed è necessario prenotare la propria partecipazione.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Sabato 19 settembre

VALLE BREMBANA

Camerata Cornello – Visita guidata per bambini
Ore 15 – I piccoli visitatori faranno un viaggio alla scoperta del borgo di Cornello e della famiglia che l’ha reso conosciuto in tutta Europa: i Tasso. I bambini diventeranno degli esploratori che, attraverso alcuni elementi presenti nel borgo, ricostruiranno, con l’operatrice museale, la storia del borgo medievale di Cornello e quella della famiglia Tasso.
Ritrovo: ore 15.00 per la visita, di fronte al Museo.
La fascia d'età consigiliata è da 6 a 11 anni. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti. E' necessario l'uso della mascherina per i bambini di età superiore ai 6 anni.
La visita si svolgerà all'aperto, per questo consigliamo scarpe comode e abbigliamento adatto alla stagione.

Camerata Cornello - Mostra "Epidemie del passato. La disinfezione delle lettere"
Dal 28/06 al 27/09 - Da domenica 28 giugno 2020 fino a domenica 27 settembre il museo apre lo spazio espositivo della Sala Mercatorum alla mostra “Epidemie del passato. La disinfezione della posta”.
Informazioni:
- giorni e orari di apertura: da sabato 28 giugno a domenica 27 settembre 2020, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00;
- lo spazio espositivo non è molto grande, per questo possono entrare 3 persone alla volta;
- indossa la mascherina. Ricorda: la mascherina deve coprire naso e bocca;
- usa la soluzione idro-alcolica che trovi all'ingresso del museo per disinfettare le mani;
- mantieni la distanza di almeno 1 metro dagli altri visitatori e dal personale.

Moio de' Calvi – Cogli la prima Mela
Ore 9:30 – Presso il Campo Scuola di Moio de' Calvi, il tecnico P.A. Gadaldi ci illustra come individuare il momento giusto per la raccolta delle mele per avere la miglior qualità e la migliore conservazione. Ci mostrerà in campo quali sono i parametri, i mezzi e i criteri per individuare il momento migliore per la raccolta. Alla fine del corso si potranno fare domande anche sui problemi della stagione.
Ore 14 – Presso il Frutteto “Pesenti Giovanni” a Stabello di Zogno (via Aeree, 23) ripetiamo il corso.
Entrata libera. Nel rispetto delle norme anti Covid-19 portare la mascherina.

Zogno – Favole con la coda
Ore 16:30 – Sotto gli ultimi raggi di sole dell’estate 2020 l’assessorato cultura di Zogno offre l’ultimo appuntamento di Teatro a Merenda nella sua versione estiva invitandovi nella magnifica cornice del Parco Villa Belotti di Zogno sabato 19 settembre alle 16,30 allo spettacolo “Favole con la coda” di Teatro del Vento. Il progetto teatrale e musicale è di Matteo Zenatti e Lando Francini.
Lo spettacolo si svolge nel rispetto dei vigenti protocolli sanitari, l'ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. È necessaria la prenotazione.

VALLE IMAGNA

Almenno San Bartolomeo – Mostra “I Baschenis de' Averaria”
Dal 18/09 al 4/10 – La mostra fotografica itinerante fa tappa ad Almenno. La mostra presenta una selezione degli affreschi più significativi realizzati dai Baschenis, che operarono tra il ‘400 e il ‘600 nelle chiese del territorio bergamasco e trentino, con un approfondimento sulla Danza Macabra di Pinzolo.

La mostra fa parte del progetto I Baschenis. Una famiglia di frescanti della Valle Averara, promosso dall’Associazione Altobrembo e dai Comuni di Averara, Cassiglio, Cusio, Santa Brigida, Ornica e Valtorta. L'evento si inserisce all'interno del Festival Antico Lemine, il tradizionale festival del Medioevo e del Rinascimento rurale almennese che intende valorizzare lo straordinario patrimonio costituito dal Parco del Romanico degli Almenno. Promosso da Fondazione Lemine, Comune di Almenno San Bartolomeo e Comune di Almenno San Salvatore, con il contributo di Regione Lombardia.
Venerdì 18 settembre si terrà l'inaugurazione, secondo il seguente programma:
- Saluti: Nicola Cremonesi, Segretario Generale Fondazione Lemine; Marina Geneletti, Coordinatrice Progetto «Le Terre dei Baschenis»
- Introduzione e visita guidata alla mostra: Simona Bellini, Storica dell’Arte; Ugo Manzoni, Curatore Mostra
I posti sono limitati ed è necessario prenotare la propria partecipazione.

Roncola – Apertura Parco Avventura
Ore 10 – Giornata di apertura per il Parco Avventura di Roncola e i sui adrenalinici percorsi sospesi. “Sempre all’aria aperta” è il motto dell’estate di Parchi Avventura Bergamo: tutto ciò che era al chiuso e che può stare all’aperto è stato spostato, come le biglietterie dei parchi.
I percorsi sospesi nel faggeto di Roncola e nel verde del parco Reich di Torre Boldone restano il cuore dell’esperienza adrenalinica da vivere: ospiti e operatori indossano come da disposizioni la mascherina, che è possibile tenere abbassata durante lo svolgimento dei percorsi. Per un’ulteriore sicurezza dei visitatori, Parchi Avventura Bergamo ha deciso per questa stagione di sospendere momentaneamente l’uso del caschetto, la cui adozione era una scelta della Direzione. L’abbigliamento di ospiti e operatori deve essere comodo e garantire che gli imbraghi non siano a contatto con la pelle. Prima dell’accesso ai percorsi, è a disposizione un dispenser di gel igienizzante, collocato anche in ulteriori aree dei parchi. Nei momenti di attesa e lungo i percorsi, inoltre, vengono applicate le regole del distanziamento sociale e l’accesso al parco e alle varie aree è regolamentato, per evitare ogni tipo di assembramento. Quotidianamente, si procede con l’igienizzazione degli spazi comuni e dei percorsi. Per evitare eventuali code all’ingresso, si consiglia poi di acquistare preventivamente i biglietti online, sul sito www.parchiavventurabergamo.it.

Roncola – Visite guidate (Dintorni 2)
Ore 14:30 – Una proposta di itinerari, a cura delle guide turistiche di Bergamo, per scoprire le opere dei Baschenis conservate in Bergamo e provincia.
Spostamenti con mezzo proprio. Durata di ogni itinerario 14.30/18.00.
Ai partecipanti è richiesto un contributo di 10 euro.
Massimo 20 pax, con prenotazione obbligatoria tel. 348.1842781
Santuario della Natività della Beata Vergine a Sombreno, Chiesa di San Defendente a Roncola San Bernardo e Abazia di Sant’Egidio in Fontanella con Simona Turani.

Rota d'Imagna – Auto-raccolta delle mele
Ore 9/17 – L'Azienda Agricola "Il Giardino della Frutta" propone tutti i sabati e le domeniche di settembre e ottobre dalle 9.00 alle 17.00 (tempo permettendo), una giornata di auto-raccolta nel meleto biologico lungo il percorso vitae, all'altezza di Rota d'Imagna, a poche centinaia di metri dal centro di Brancilione, frazione di Corna Imagna, e ad 1 km di camminata dall'inizio del percorso vitae (il percorso parte nelle vicinanze del centro sportivo di Sant'Omobono Terme - Selino Basso). In base al periodo ci saranno diverse varietà, dalla Gala alla Renetta passando per le classiche mele rosse. L'evento è rivolto a tutti, grandi e piccini, e non sono richieste né iscrizione né costo di partecipazione: una volta sul posto, si riceve un cesto da un addetto dell'azienda e si deve semplicemente andare a raccogliere le mele, sempre mantenendo il massimo rispetto per le piante e per il frutto. La modalità proposta è quella del "pick your own" (scegli ciò che ti piace). Il risultato della propria raccolta verrà poi pesato e pagato al chilo. Per i prossimi eventi e ulteriori informazioni contattare Giovanni al numero 366.2594351 oppure visitare il sito web ilgiardinodellafrutta.com o la pagina Facebook.

Domenica 20 settembre

VALLE BREMBANA

Algua – Festa di Settembre sulla via Mercatorum
Ore 9:30 – Escursione da Rigosa (Algua) sulla via antica con passaggio sulla bretella che conduce a Nespello (Costa Serina – Sede dell'Associazione). Partenza ore 9:30 dalla chiesa di Rigosa. Pranzo ore 12 a Nespello. È prevista visita alla chiesa quattrocentesca di ascensione.
Escursione + pranzo: 20 euro | Solo pranzo: 15 euro. Prenotazioni entro giovedì 17 settembre al numero 340.6873852. In caso di maltempo la festa è rinviata a domenica 27 settembre.

Camerata Cornello – Tour di Cornello dei Tasso
Ore 11 – Incantiamoci nel piccolo borgo di Cornello dei Tasso! Quota di partecipazione: 10€ - under 14 gratis. Un borgo dimenticato e antichi mercanti, una famiglia aristocratica e una vendetta popolare… andremo ad ascoltare le antiche storie di uno dei borghi più belli d’Italia, un vero gioiello incastonato nella val Brembana, su uno sperone di roccia da cui ancora prende il nome… Cornello dei Tasso ci aspetta, intatto, in un’altra epoca!
Saremo guidati da Alice Manzoni, una guida turistica appassionata di piccoli borghi… e archeologia! Abituata a spolverare le pietre del passato, ricostruisce storie e avventure appassionanti in tutta la provincia bergamasca! la trovate su Facebook come Bergamo visite guidate - Alice Manzoni. Il tour si farà con un minimo di 10 partecipanti.
Per prenotare: https://www.riscopriamobergamo.org/tour/cornello-dei-tasso/

Camerata Cornello – Visita al borgo di Cornello
Ore 15 – Un pomeriggio alla scoperta del borgo medievale di Cornello, luogo d’origine della famiglia Tasso, nota in tutto il mondo per l'opera letteraria di Torquato Tasso e per l'abilità imprenditoriale di alcuni suoi esponenti, che fondarono e gestirono per secoli il servizio postale europeo. Ritrovo: nella piazzetta antistante al Museo.
Tipo di percorso: a piedi su pavimentazione a ciottoli. Il percorso è all'aperto per questo motivo consigliamo scarpe comode e abbigliamento adatto alla stagione. Nel percorso non è prevista la visita al museo. Durata: 1 ora. Prenotazione: obbligatoria fino a esaurimento posti. Si ricorda ai partecipanti di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di almeno un metro.

Camerata Cornello - Mostra "Epidemie del passato. La disinfezione delle lettere"
Dal 28/06 al 27/09 - Da domenica 28 giugno 2020 fino a domenica 27 settembre il museo apre lo spazio espositivo della Sala Mercatorum alla mostra “Epidemie del passato. La disinfezione della posta”.
Informazioni:
- giorni e orari di apertura: da sabato 28 giugno a domenica 27 settembre 2020, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00;
- lo spazio espositivo non è molto grande, per questo possono entrare 3 persone alla volta;
- indossa la mascherina. Ricorda: la mascherina deve coprire naso e bocca;
- usa la soluzione idro-alcolica che trovi all'ingresso del museo per disinfettare le mani;
- mantieni la distanza di almeno 1 metro dagli altri visitatori e dal personale.

San Pellegrino Terme – Visita alle Grotte del Sogno
Ore 14:30 – Visite guidate con i ragazzi del gruppo OTER presso le Grotte del Sogno di San Pellegrino Terme, in località Vetta. Le Grotte del Sogno sono state le prime Grotte valorizzate turisticamente della Lombardia. Durante le visite è possibile ammirare innumerevoli esemplari di sagome scultoree e di concrezioni dai colori e forme singolari, oltre che di stalattiti e stalagmiti, formatesi con il passare dei secoli.
Le visite si terranno:
- nei mesi di giugno, settembre e ottobre la domenica ogni mezz'ora dalle 14:30 alle 16:30 (l'ultima visita è prevista alle ore 16:30)
- nei mesi di luglio e agosto:
- il sabato ogni mezz'ora dalle 14:30 alle 17:00 (l'ultima visita è prevista alle ore 17:00)
- la domenica ogni mezz'ora dalle 10:00 alle 11:30 (ultimo accesso alle ore 11:30) e dalle 14:30 alle 17:00 (ultimo accesso alle 17:00).
E' obbligatoria la prenotazione. Per info e prenotazioni: info@orobietourism.com | 034521020. In caso di maltempo l'apertura delle grotte viene sospesa. L'ente organizzativo dell'evento è la Società Cooperativa Oter.

Zogno – La via delle castagne
Ore 13:30 – Tre le date, organizzate dal Comune di Zogno, per passeggiare alla scoperta della Via delle Castagne con accompagnatore di media montagna, una bella passeggiata in mezzo al verde per scoprire la contrada di Castegnone di Poscante, dove il tempo sembra essersi fermato.
Conosciuta per i Biligòcc, sapientemente preparati dalla gente del posto, riservata e tenacemente ancorata alle proprie tradizioni, fiera di vivere in quell’angolo di paradiso e di mostrarlo al visitatore. Partenza da Piazza Martina, un piccolo agglomerato di antiche costruzioni rurali che conserva testimonianze medievali, lungo un sentiero posto sulle pendici basse del Canto Alto che giunge ai secadùr.
Ideale anche per famiglie con bambini, l’escursione prevede quindi tappe didattiche e soste in punti panoramici. Ritrovo e partenza ore 13.30 presso l’agriturismo Casa Martina. All’arrivo verso le 17.30 circa, piccolo ristoro gratuito offerto da Casa Martina.
Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti-Covid. Si raccomanda abbigliamento sportivo; lungo il percorso non sono presenti fontanelle o rifornimenti di acqua: si consiglia un giusto rifornimento personale.

VALLE IMAGNA

Almenno San Bartolomeo – Mercato Agricolo e non solo
Ore 9 – Dalle ore 9.00 alle 17.30, torna il "Mercato Agricolo e non solo" sul viale di San Tomè.
Tra i commercianti presenti, Cobla con prodotti cosmetici a base di latte d’asina, Angelo Carminati  con gioielli creati a mano. Al bar sarà possibile gustare la Torta "Smaiassa". Inoltre possibilità di visitare tutte le chiese del Romanico degli Almenno.

Apertura Chiese:
- San Tomè: 10.00 – 12.00 / 14.30 – 18.00
- San Giorgio: 10.00 – 12.00 / 14.30 – 18.00
- San Nicola: 14.30 – 18.00
- Madonna del Castello: 14.30 – 18.00
- Santa Caterina: 14.30 – 18.00
La caffetteria propone: frutta fresca, anguria e melone.
In ottemperanza alle misure di sicurezza previste dalla normativa per la prevenzione dell’epidemia da covid 19, accesso e uscita dal mercato, dalla corte e dalla chiesa saranno regolati da apposita segnaletica e dal personale presente in loco (Protezione Civile, Fondazione Lemine). Si richiede la collaborazione di tutti per la buona riuscita dell’evento.

Almenno San Bartolomeo – Mostra “I Baschenis de' Averaria”
Dal 18/09 al 4/10 – La mostra fotografica itinerante fa tappa ad Almenno. La mostra presenta una selezione degli affreschi più significativi realizzati dai Baschenis, che operarono tra il ‘400 e il ‘600 nelle chiese del territorio bergamasco e trentino, con un approfondimento sulla Danza Macabra di Pinzolo.
La mostra fa parte del progetto I Baschenis. Una famiglia di frescanti della Valle Averara, promosso dall’Associazione Altobrembo e dai Comuni di Averara, Cassiglio, Cusio, Santa Brigida, Ornica e Valtorta. L'evento si inserisce all'interno del Festival Antico Lemine, il tradizionale festival del Medioevo e del Rinascimento rurale almennese che intende valorizzare lo straordinario patrimonio costituito dal Parco del Romanico degli Almenno. Promosso da Fondazione Lemine, Comune di Almenno San Bartolomeo e Comune di Almenno San Salvatore, con il contributo di Regione Lombardia.
Venerdì 18 settembre si terrà l'inaugurazione, secondo il seguente programma:
- Saluti: Nicola Cremonesi, Segretario Generale Fondazione Lemine; Marina Geneletti, Coordinatrice Progetto «Le Terre dei Baschenis»
- Introduzione e visita guidata alla mostra: Simona Bellini, Storica dell’Arte; Ugo Manzoni, Curatore Mostra
I posti sono limitati ed è necessario prenotare la propria partecipazione.

Roncola – Apertura Parco Avventura
Ore 10 – Giornata di apertura per il Parco Avventura di Roncola e i sui adrenalinici percorsi sospesi. “Sempre all’aria aperta” è il motto dell’estate di Parchi Avventura Bergamo: tutto ciò che era al chiuso e che può stare all’aperto è stato spostato, come le biglietterie dei parchi.
I percorsi sospesi nel faggeto di Roncola e nel verde del parco Reich di Torre Boldone restano il cuore dell’esperienza adrenalinica da vivere: ospiti e operatori indossano come da disposizioni la mascherina, che è possibile tenere abbassata durante lo svolgimento dei percorsi. Per un’ulteriore sicurezza dei visitatori, Parchi Avventura Bergamo ha deciso per questa stagione di sospendere momentaneamente l’uso del caschetto, la cui adozione era una scelta della Direzione. L’abbigliamento di ospiti e operatori deve essere comodo e garantire che gli imbraghi non siano a contatto con la pelle. Prima dell’accesso ai percorsi, è a disposizione un dispenser di gel igienizzante, collocato anche in ulteriori aree dei parchi. Nei momenti di attesa e lungo i percorsi, inoltre, vengono applicate le regole del distanziamento sociale e l’accesso al parco e alle varie aree è regolamentato, per evitare ogni tipo di assembramento. Quotidianamente, si procede con l’igienizzazione degli spazi comuni e dei percorsi. Per evitare eventuali code all’ingresso, si consiglia poi di acquistare preventivamente i biglietti online, sul sito www.parchiavventurabergamo.it.

Rota d'Imagna – Auto-raccolta delle mele
Ore 9/17 – L'Azienda Agricola "Il Giardino della Frutta" propone tutti i sabati e le domeniche di settembre e ottobre dalle 9.00 alle 17.00 (tempo permettendo), una giornata di auto-raccolta nel meleto biologico lungo il percorso vitae, all'altezza di Rota d'Imagna, a poche centinaia di metri dal centro di Brancilione, frazione di Corna Imagna, e ad 1 km di camminata dall'inizio del percorso vitae (il percorso parte nelle vicinanze del centro sportivo di Sant'Omobono Terme - Selino Basso). In base al periodo ci saranno diverse varietà, dalla Gala alla Renetta passando per le classiche mele rosse. L'evento è rivolto a tutti, grandi e piccini, e non sono richieste né iscrizione né costo di partecipazione: una volta sul posto, si riceve un cesto da un addetto dell'azienda e si deve semplicemente andare a raccogliere le mele, sempre mantenendo il massimo rispetto per le piante e per il frutto. La modalità proposta è quella del "pick your own" (scegli ciò che ti piace). Il risultato della propria raccolta verrà poi pesato e pagato al chilo. Per i prossimi eventi e ulteriori informazioni contattare Giovanni al numero 366.2594351 oppure visitare il sito web ilgiardinodellafrutta.com o la pagina Facebook.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Ottobre 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph