Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Vezzoli, generale originario di Valnegra, nuova guida della Scuola Sottufficiali dell'Esercito

L'uomo che formerà i prossimi comandanti di plotone dell'Esercito Italiano è Alberto Vezzoli, classe 1969, originario di Valnegra dove è nato e cresciuto.
29 Ottobre 2021

La Scuola Sottufficiali dell'Esercito Italiano, a Viterbo, “parla” anche un po' bergamasco. L'uomo che formerà i prossimi comandanti di plotone dell'Esercito Italiano è Alberto Vezzoli, classe 1969, originario di Valnegra dove è nato e cresciuto con papà Franco, mamma Concetta Rizzo e la sorella Teresa.

Vezzoli, che è Laureato in Scienze Politiche ed ha seguito il Corso di Stato Maggiorse – Corso ISSMI, ha svolto incarichi molto importanti negli ultimi tre anni alla guida della Brigata Julia Degli Alpini (specializzata per il combattimento in montagna): da giugno a dicembre 2019 l'ha condotta nell'operazione “Strade Sicure” a Roma, mentre da luglio 2020 a gennaio 2021 nella Missione Nato “Resolute Support” in Afghanistan, in conformazione ;Multinational Land Force.

Lo scorso 26 ottobre, a Viterbo, si è tenuta la cerimonia per il nuovo incarico di Vezzoli, a cui hanno presenziato anche il Generale di Corpo d'Armata Salvatore Camporeale, comandante per la formazione, specializzazione e dottrina dell'Esercito, ed il parigrado gen. Stefano Scanu, predecessore di Vezzoli a cui ha affidato il “testimone”.

Vezzoli è, quindi, ufficialmente alla guida della Scuola Sottufficiali dell'Esercito Italiano, a cui fa riferimento anche l'80° Reggimento Addestramento Volontari “Roma”, che si occupa della formazione dei sergenti.

(Fonte: primabergamo.it - Photo Credit: Daniel Paciarelli)

Ultime Notizie

X
X
linkcross