Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Zogno, arriverà una nuova centralina idroelettrica: il via ai lavori fra dicembre e inizi 2022

Zogno avrà una seconda centrale idroelettrica, che si aggiungerà a quella già presente da ormai un secolo.
25 Ottobre 2021

Zogno avrà una seconda centrale idroelettrica, che si aggiungerà a quella già presente da ormai un secolo. Il nuovo impianto, che sarà di volumetria minore, verrà realizzato a partire da dicembre (o agli inizi di gennaio 2022) sulla sponda orografica sinistra del fiume Brembo nella zona “Camanghè”, appena a monte della chiusa che convoglia l’acqua nella Roggia Traini, risalente al ‘600, che fino al secondo dopoguerra riforniva di energia una segheria, due mulini, un maglio e una cartiera.

La nuova centrale avrà una produzione stimata di 780mila Kwh all’anno; concretamente, verranno realizzate una piccola costruzione per l’alloggio della turbina, una condotta da circa 20 metri e un secondo edificio nel bosco sottostante dove si collegherà l’elettrodotto esistente.

 

Il Comune di Zogno non ha competenze per il rilascio delle concessioni (quello spetta a Regione e Provincia), ma ha comunque voluto fare la sua parte, seguendo costantemente anche l’evolversi della situazione e deliberando l’approvazione per l’uso funzionale degli spazi di proprietà comunale, che erano necessari all’istituzione del cantiere.

Inoltre, il Comune ha deciso di sviluppare una informativa per quelle realtà interessate dall’intervento, come i pescatori che fruiscono il fiume. Nello specifico, l’Amministrazione ha chiesto il rafforzamento dell’opera di presa della Roggia Traini e il mantenimento del flusso d’acqua, oltre alla realizzazione di consolidamento dello sbarramento già presente e di una rampa con flusso minimo vitale per mantenere la risalita della fauna ittica del fiume.

Infine, a carico della società concessionaria, sono previste opere di compensazione. Si tratta della posa di una ringhiera-parapetto per proteggere la scarpata che dà sul fiume di fronte all’area mercato, e della realizzazione in zona di un bagno pubblico.

(Fonte: L'Eco di Bergamo)

Ultime Notizie

X
X
linkcross