Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Zogno, la sede Inps non sarà ridimensionata. Positivo l'incontro con la direzione

La sede Inps di Zogno non verrà ridimensionata come paventato nei giorni scorsi.
8 Maggio 2021

La sede Inps di Zogno non verrà ridimensionata come paventato nei giorni scorsi. Positivo dunque l'incontro tenutosi il 5 maggio fra il dirigente regionale Inps, Vittorio Feliciani, la direttrice provinciale Inps, Daniela Cutugno, il deputato Lega Daniele Belotti, il sindaco di Zogno Selina Fedi e il vicesindaco Giuliano Ghisalberti.

Una buona notizia per Zogno, ma, più in generale, per tutta la Valle Brembana: l'Inps di Zogno è infatti un punto di riferimento per tutta la valle e serve ben 37 Comuni per un bacino di 45 mila cittadini. Il rischio, con il ridimensionamento, era che si sarebbe andati incontro ad un servizio con apertura un solo giorno a settimana, limitandone di fatto l'operatività a due soli funzionari.

 

796 banner adv trony Maggio 21 - La Voce delle Valli

Ad oggi, invece, la sede Inps di Zogno è aperta 5 giorni a settimana e offre tutti i servizi dell'ente previdenziale.

Non è ancora da escludere però il cambio di denominazione (da Agenzia Inps a Punto Inps), come spiega il sindaco di Zogno Selina Fedi a L'Eco di Bergamo: "La modifica della denominazione è ancora in corso di analisi, e in ogni caso non comporterà un ridimensionamento. Da parte dei rappresentanti Inps è stata evidenziata l'importanza dell'attuale modalità di svolgimento del servizio, soprattutto in aree particolari come quelle montane, quali la Valle Brembana". 

"Prendiamo atto con piacere che l'Inps ha garantito il servizio a Zogno - ha dichiarato Belotti -.  È un servizio importantissimo per il territorio, soprattutto per i cittadini più anziani: non possiamo certo permettere che per una pratica dall'alta valle si debba andare fino a Bergamo".

Ultime Notizie

X
X
linkcross