Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Zogno, rapina a mano armata al Conad: arrestato figlio del procuratore di Brescia

Arrestato su ordinanza di custodia cautelare per rapina a mano armato in un supermercato Conad a Zogno Gianmarco Buonanno, figlio del Procuratore capo di Brescia Tommaso Buonanno.
6 Febbraio 2018

Arrestato su ordinanza di custodia cautelare per rapina a mano armato in un supermercato Conad a Zogno Gianmarco Buonanno, figlio del Procuratore capo di Brescia Tommaso Buonanno. 

Gianmarco Buonanno è accusato di essere nel gruppo (tre uomini a volto coperto) che, mercoledì scorso, 31 gennaio, ha rapinato un Conad a Zogno per un totale di 12 mila euro di refurtiva. Secondo le ricostruzioni delle forze dell'ordine, il figlio del Procuratore avrebbe impugnato una mitraglietta durante la rapina, e sarebbe poi stato riconosciuto da alcuni video di sorveglianza.  

A consentire ai carabinieri il riconoscimento sarebbe stata anche l'auto utilizzata per la fuga dopo il furto visto che era intestata proprio al padre procuratore capo di Brescia. L'arresto è avvenuto nella notte di sabato 3 febbraio. Un complice era già stato arrestato subito dopo il colpo. Un altro figlio del procuratore, Francesco, ora agli arresti domiciliari, era stato arrestato lo scorso marzo per spaccio e consumo di cocaina tra gli ultras dell'Atalanta.

 

Ultime Notizie

X
X
linkcross