Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Zogno saluta 'suor merenda', 67 anni: ''il tuo sorriso rimarrà nel cuore di tutti''

Si è spenta a 67 anni suor Marisa Massaro, stroncata da un infarto. A Zogno era chiamata da tutti affettuosamente ''suor merenda''.
9 Aprile 2020

Si è spenta domenica scorsa a 67 anni suor Marisa Massaro, stroncata da un infarto. A Zogno era chiamata da tutti affettuosamente “suor merenda”, perché era solita offrirla ai bambini delle scuole elementari, ai quali non ha mai negato premure e sorrisi. Nata il 5 febbraio 1953 a Monteiasi, in provincia di Taranto, il suo papà era un carabiniere, mentre lascia la mamma ora novantenne e due fratelli. Era particolarmente stimata da tutti non solo per le sue premure, ma anche per la sua grande capacità educativa.

Aveva fatto il suo ingresso nel 1975 all'Istituto delle Figlie della Madonna del Divino Amore e dopo i primi voti insegnò prima in una scuola di Roma e poi per 16 anni a Città Sant'Angelo, in provincia di Pescara, dove ha lasciato un profondo ricordo in tutta la comunità, dove il sindaco l'ha definita “un pilastro della storia del paese”. Per 15 anni ha insegnato in una scuola d'infanzia a Colfosco, nel trevigiano, per poi arrivare definitivamente a Zogno.

Si è fatta subito voler bene per la sua straordinaria capacità di accoglienza e nel modo con cui sapeva rapportarsi con i bambini – ha ricordato suor Nives Beonio, superiora della scuola d'infanzia paritaria – Non si è mai messa in mostra e neppure sfoggiava le sue competenze didattiche. Era capace di dare consigli e suggerimenti saggi per ogni necessità”.

Suor merenda”, così era chiamata con affetto da tutti. “Nel suo cassetto – ha proseguito suor Nives – non mancavano mai le caramelle per loro, offriva la frutta a pranzo e qualche coccola in più ai bambini che attraversavano un periodo particolare. Proprio per questo la chiamavano “suor merenda”. Sul piano didattico sapeva rispettare i tempi di apprendimento di ogni bambino dando i giusti stimoli e gioendo dei loro progressi. Cara suor Marisa, ci mancherai veramente tanto, ma il tuo sorriso e la tua gioia contagiosa rimarrà nel cuore di tutti”. Suor Marisa è stata temporaneamente sepolta nel cimitero di Zogno: al termine dell'emergenza, tornerà nel suo paese natale.

(Fonte: L'Eco di Bergamo - Fonte immagine in evidenza: ilpescara.it)

Ultime Notizie

Parco Le Cornelle: nuovi cuccioli di Ibis Eremita, Pinguino di Humboldt e Suricati

La bella stagione ha portato al Parco Faunistico Le Cornelle grandi novità: tre coppie di Ibis Eremita hanno visto nuove nascite per un totale di quattro pulcini. Ma non è tutto, tra i nuovi arrivati ci sono anche un piccolo di Pinguino di Humboldt e cinque cuccioli di Suricati. Via al contest sulla pagina Facebook del Parco per la scelta del nome!

X
X
linkcross