70 famiglie accolte dal progetto educativo Nati Liberi, dove la natura incontra la didattica

Il progetto educativo ambientale Nati Liberi, dal 2018 ad Almenno San Salvatore, ha vissuto e porta a compimento l’a.s. 2023-24, nel quale ha accolto circa 70 famiglie.
25 Giugno 2024

Nati Liberi è la casa dei bambini che cambieranno il mondo. Con questo spirito, il progetto educativo ambientale “Nati Liberi” di Gioia Cooperativa Sociale Onlus, dal 2018 ad Almenno San Salvatore, ha vissuto e porta a compimento l’a.s. 2023-24, nel quale ha accolto circa 70 famiglie con un progetto dedicato ai bambini dai 2 ai 5 anni ed uno riservato ai bambini dai 6 ai 10 anni.

Ai primi ha offerto ed offre un percorso consono alla fascia dell’infanzia, prevalentemente in Natura, a contatto con gli animali che abitano la struttura; ai secondi un servizio di ordine didattico, sempre in linea con il progetto ambientale, al termine del quale gli iscritti, ogni anno, sostengono un esame presso l’istituto comprensivo di Almenno S.S. abilitante per il passaggio alla classe successiva.

Una realtà solida ed importante ormai quella di Nati Liberi all’interno del Comune di Almenno S. Salvatore e non solo, una realtà che sceglie di vivere a pieno e valorizzare il territorio in cui si trova e con il quale sa stringere sane e durature alleanze. Precursore di una pedagogia intrisa di spiritualità, volta alla cura ed al rispetto della Natura di ciascuno, con la Relazione Autentica a suo fondamento, Nati Liberi si apre a tutte quelle famiglie che desiderano un cammino condiviso, in una Comunità Educante, in cui al primo posto vi è l’essenza, l’autenticità, la Relazione. Innovativo nella sua connotazione etica, che desidera testimoniare valori universali quali il Bene, la Giustizia, La Verità, l’Amore, Nati Liberi dimostra di saper accogliere quotidianità e nuove sfide con coraggio, fiducia ed ottimismo.

Tutto ciò non è una meravigliosa filosofia fine a se stessa, ma aspetti declinati ogni giorno in proposte concrete e progetti dedicati a specifiche fasce d’età: progetti di educazione musicale, laboratori d’inglese, esperimenti scientifici, laboratori di scrittura, studio delle biografie di Grandi Personalità (es. Socrate, Platone, Gandhi, Falcone e Borsellino), progetti artistici in natura, alleanze strette sul territorio con biblioteca, associazione alpini, attenzione per i beni artistici e culturali della città di Bergamo e del territorio di Almenno San Salvatore. A testimoniarlo, ad esempio, è la modalità con cui Nati Liberi ha scelto di vivere la chiusura d’anno scolastico: il 21 giugno ha partecipato all’evento tenutosi a San Tomè “Accogliamo insieme il solstizio d’estate”, valorizzandone l’aspetto simbolico, in linea con i propri valori fondanti.

Parliamo di un servizio educativo, quindi, che antepone La Spiritualità, La Relazione Autentica, la Bellezza, la Curiosità, la Meraviglia, la Natura, la Vita, il Rispetto, la Consapevolezza.
Il desiderio dei suoi fondatori è che la Comunità si arricchisca di nuova linfa, di nuove famiglie profondamente affini a questo modus operandi ma soprattutto modus vivendi, che liberamente e consapevolmente scelgono di entrare a nel Progetto perché sentono in questo modo educare l’incarnazione di ciò che auspicano per i propri figli. Nato e sviluppatosi per il passaparola delle famiglie, i suoi fondatori continuano preferire, per far conoscere Nati Liberi, la testimonianza libera e diretta delle famiglie che sono parte del Progetto. “Bene-dire”, infatti, è la strada più affine a chi ogni giorno sceglie di vivere ed insegnare il Bene.

“Nostra figlia ha iniziato il suo percorso al servizio educativo Nati Liberi dedicato all’infanzia 2 anni fa. Nati Liberi è per lei e per noi genitori come essere a casa. Un luogo accogliente capace di valorizzare le peculiarità di ogni singolo bambino. Un luogo che promuove il rispetto dell’altro, l’aiutarsi reciprocamente. Un servizio che promuove il contatto costante con la Natura. A Nati Liberi nostra figlia è felice ed accudita con amore e tenerezza. Constatare che ogni mattina voglia tornarci con gioia e che la sera ci racconti la sua giornata, è conferma costante per noi di aver fatto la scelta giusta, tanto da iscrivere per il prossimo anno anche il nostro secondogenito. Come genitori cogliamo l’occasione per rinnovare la nostra fiducia e stima a Romina e Silvia ed a tutti gli educatori della Comunità di Nati Liberi”. Andrea e Jessica, genitori di Désirée Olivia (4 anni).

natura progetto educativo almenno 2 1 - La Voce delle Valli

“Ci tengo a dire che questo progetto è unico nel suo genere: etica, valori, rispetto sono messi sempre al primo posto. È materiale raro, che non si può comprare. Nati Liberi, oltre alla didattica, offre una scuola di Vita che parte dai bambini per arrivare a noi genitori, per chi lo vuole ri-conoscere. Per quanto riguarda la mia esperienza, le persone appassionate nella loro missione, Silvia Filippo e Romina, che hanno fatto di questo progetto il loro credo, hanno la mia stima e la mia comprensione. Non posso che ringraziare per quanto ricevo tutti i giorni e questo lo vedo tramite Beatrice”. Daniele, papà di Beatrice (10 anni).

“Sono ormai 5 anni che affido i miei bambini a Nati Liberi e ogni giorno vederli entrare felici e spensierati mi rende una madre serena e tranquilla. Credo non sia una cosa scontata. Gli insegnanti trasmettono quell’amore autentico capace di trasformare tutte le insicurezze o paure che fanno parte della crescita personale di ogni bambino, in veri e propri punti di forza. Sempre a contatto con la Natura i bambini riescono ad esprimere le proprie emozioni, stimolando quella sensibilità che fa crescere un senso di protezione, di salvaguardia per il nostro pianeta, rendendoli di conseguenza rispettosi verso qualsiasi cosa o persona senza pregiudizio. Un posto, questo, dove vengono trasmessi i veri valori della Vita, quelli che in un futuro faranno la differenza nell’adulto consapevole e responsabile. Inoltre, uno dei tanti obiettivi di Nati Liberi, è quello di appassionare i bambini, di renderli curiosi, entusiasti di imparare. Questi maestri riescono a rendere qualsiasi lezione speciale e divertente, di certo mai banale. Da mamma, cosa potrei desiderare di più?” Serena, mamma di Gaia (8 anni) e Samuel (4 anni).

Per chi desiderasse conoscere di persona questa splendida realtà, può inviare una mail all’indirizzo [email protected].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross