Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

A S.Omobono il nuovo mercato agricolo: ogni seconda domenica del mese al Laghetto dei Cigni

Da maggio a settembre, ogni seconda domenica del mese, a partire dal prossimo 8 maggio a S. Omobono Terme, presso l’area Laghetto dei Cigni, l’associazione degli agricoltori della Valle Imagna Agrimagna organizza il nuovo “Mercato agricolo: vicino a te”.
3 Maggio 2022

Da maggio a settembre, ogni seconda domenica del mese, a partire dal prossimo 8 maggio dalle ore 9.00, a S. Omobono Terme, presso l’area Laghetto dei Cigni, l’associazione degli agricoltori della Valle Imagna Agrimagna in collaborazione con Comunità Montana Valle Imagna, Comune di S. Omobono e BIM, organizza il nuovo “Mercato agricolo: vicino a te”.

"I produttori della Valle Imagna aderenti ad Agrimagna - fanno sapere dall'associazione - si sono uniti in un coordinamento per promuovere le proprie attività e cercare di lavorare insieme, in particolare per accrescere la propria visibilità sul territorio, proponendo un’occasione di degustazione e vendita che si preannuncia come uno degli appuntamenti più interessanti tra i mercati a filiera corta organizzati in provincia di Bergamo; coordinarsi e unire risorse e capacità è un primo ma fondamentale passo per far conoscere le peculiarità di questo nuovo mercato che intende favorire l’economia locale e le aziende operanti sul territorio, rispettose dell’ambiente e della salute dei consumatori".

Fedeli al motto popolare “L’unione fa la forza”, i rappresentanti delle aziende agricole valdimagnine hanno dato vita ad Agrimagna, una rete di piccoli agricoltori e allevatori della Valle Imagna, che hanno deciso di camminare a braccetto per far conoscere e degustare i prodotti frutto della loro passione, proponendo un’esperienza di consumo sostenibile e vicina al consumatore; un po’ per necessità (visti i tempi di crisi), un po’ per spirito di iniziativa, gli imprenditori agricoli di Agrimagna hanno pensato di condividere le loro esperienze e competenze creando un punto di riferimento per il consumatore: un nuovo mercato agricolo.

"L’attenzione di queste piccole e medie realtà agricole e contadine si è già da anni concentrata sull’agricoltura di qualità, su forme di agricoltura contadina sostenibile e sull’artigianato locale; il nuovo mercato agricolo di S. Omobono - fanno sapere gli organizzatori - sarà l’occasione per presentarsi al pubblico bergamasco per tutti i vari produttori che operano all’insegna della biodiversità, seguendo protocolli e metodologie produttive non inquinanti e che non comportano un degrado dei suoli agricoli e dell’ambiente circostante. Sui banchi del nuovo mercato agricolo della Valle Imagna giungeranno soltanto prodotti freschi, stagionali, in buona parte biologici e praticamente a km zero, con conseguente abbattimento di costi e sostanze inquinanti prodotte dal trasporto delle merci. Fondamentale sarà anche la presenza diretta del produttore al proprio stand che permetterà al pubblico di conoscere direttamente chi produce, con quali metodi cura la sua produzione, favorendo l’instaurarsi di relazioni di fiducia tra consumatori e produttori e praticamente innestando un circolo virtuoso volto a favorire un consumo più responsabile e sostenibile".

Tra i vari “banchetti” che saranno presenti all’interno del mercato agroalimentare valdimagnino, troveranno spazio anche vari prodotti di artigianato, con laboratori, concorsi fotografici e incontri con esperti del patrimonio naturale del territorio bergamasco che aiuteranno il pubblico ad affrontare i problemi legati all’ambiente, alla tutela della biodiversità, alla sicurezza alimentare, per promuovere e favorire un’economia dal volto umano, con una “lettura” trasparente ed equa di tutta la filiera agroalimentare. In occasione del debutto di questo nuovo mercato agricolo, domenica 8 maggio, gli stand rimarranno aperti ininterrottamente dalle 9 alle 18; mentre le 4 domeniche seguenti di apertura – 12 giugno, 10 luglio, 14 agosto e 11 settembre – il mercato agricolo di S. Omobono Terme osserverà il seguente orario d’apertura: 9-13.

Grande soddisfazione anche da parte dell'Amministrazione comunale: "Un bel segnale di ripartenza, un segnale di quanto sia dinamica e tanta la voglia di fare da parte degli agricoltori valdimagnini - spiega Demis Todeschini, vicesindaco e assessore all'Agricoltura -. Agrimagna torna forte per questa iniziativa, assolutamente lodevole. Un'occasione per valorizzare diverse eccellenze della nostra valle, a Sant'Omobono che ne è il centro naturale".

"Dopo esser stato contattato personalmente dal referente di Agrimagna qualche mese fa - dichiara l'assessore a Sport e Turismo Michael Paris -, mi sono subito adoperato per supportare quella che era la sua proposta: realizzare un mercato agricolo curato e invitante, che coinvolgesse espositori di più aziende, non solo agricole, della nostra valle. Un progetto ambizioso che ho voluto sostenere sin da subito perché ritengo possa rispondere alle esigenze dei nostri cittadini, all'insegna di uno stile di vita salutare ed economico. Anche l'area in cui questo mercato si realizzerà è stata scelta non a caso: nella zona laghetto espositori e visitatori potranno incontrarsi tra loro immersi nel verde della natura, richiamando così la logica dei prodotti esposti. Quest’anno il mercato agricolo prenderà vita ogni seconda domenica del mese, con un programma ricco e diversificato che, oltre ad accogliere la gente del paese e della valle, attirerà anche visitatori da altre parti del territorio bergamasco. La speranza è che questa realtà, frutto di una proficua collaborazione, possa durare a lungo, in previsione anche del consueto e tradizionale appuntamento con la nostra fiera Naturambientexpo, per la quale mi sto già adoperando".

4798c79d 87e6 4ef8 958a 3e14c88a58c4 - La Voce delle Valli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross