Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

A Zogno 230 atleti da tutta Italia per la prima edizione del torneo di bocce "Vivere Zogno"

Domenica 20 febbraio la bocciofila del capoluogo brembano ha organizzato la prima edizione del trofeo Vivere Zogno: una competizione che ha richiamato oltre 230 atleti da ogni parte d’Italia.
25 Febbraio 2022

Zogno al centro del movimento delle bocce italiano, almeno per un giorno. Domenica 20 febbraio la bocciofila del capoluogo brembano ha infatti organizzato la prima edizione del trofeo Vivere Zogno: una competizione che ha richiamato oltre 230 atleti da ogni parte d’Italia.

Le finalissime si sono svolte proprio al bocciodromo di Zogno. Un appuntamento che ha trionfare Luca Viscusi della società Caccialanza, al termine di una partita vinta per 12 a 7 contro uno dei padroni di casa, Giorgio Bonaiti della Zognese. Quarto un altro atleta di casa, Carlo Gamba, preceduto dal romano Alfonso Nanni. Una rassegna che ha visto numeri importanti e che inaugura una stagione di primo piano per le bocce bergamasche.

Le soddisfazioni per il movimento boccistico provinciale non si fermano qua. Gianluca Formicone della Vip Credaro ha infatti centrato il primo posto al “Memorial Antonino Rompietti” a Terni.

Per Formicone si tratta del terzo successo consecutivo in una gara nazionale, che diventano 309 in totale per il campione del mondo individuale. Per l’atleta della Vip Credaro la vittoria è arrivata con un secco 12 a 6 su Daniele di Bartolomeo (Fortitudo-Roma).

Fonte: L'Eco di Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross