Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Ad agosto 2021 la Val Taleggio dirà addio al ''Bailey'': approvato progetto per il nuovo ponte

Dopo sei anni di ponte provvisorio ''Bailey'', la Valle Taleggio potrà accogliere nuovamente il transito di mezzi pesanti sulla propria SP14, grazie ad un intervento da 1,8 milioni di euro che si concluderà ad agosto 2021.
22 Ottobre 2020

Era stato installato nel 2014, dopo alcuni eventi franosi fra le frazioni di Olda e Peghera. E dopo sei anni di ponte provvisorio “Bailey”, la Valle Taleggio potrà nuovamente accogliere il transito di mezzi pesanti sulla propria Strada Provinciale 14 entro agosto del 2021. Un intervento da tempo richiesto non soltanto dalle Amministrazioni e dai cittadini, ma anche da chi in valle ci lavora: è a Peghera, infatti, che si trovano alcune delle più importanti aziende di stagionatura dei formaggi.

Ma ad essere penalizzato non è soltanto il settore commerciale. Anche le attività didattiche, quelle scolastiche ed il turismo, dal momento che sono esclusi al transito anche i bus. L'unico modo per raggiungere Taleggio o Val Brembilla, al momento, vedrebbe come unica soluzione quella di allungare la strada di oltre 40 chilometri, passando per la SP25 degli Orridi anch'essa spesso soggetta a frane. Proprio lungo quest'ultima lo scorso agosto è stato posizionato un ponte provvisorio sopra quello già esistente, riaprendo di fatto anche la Val Taleggio ai mezzi pesanti, in attesa di un intervento di consolidamento del collegamento originale di cui, al momento, sono in fase di realizzazione le fondazioni.

Presto il nuovo attraversamento, 56 metri di acciaio e calcestruzzo a cavallo della valle della Corna Grande, che andrà a sostituire il “Bailey” sarà una realtà: il progetto definitivo da 1,8 milioni di euro è stato approvato con allegato anche il cronoprogramma dei lavori, che sancisce agosto 2021 come data di termine del cantiere. Tempo di affidare l'appalto alla ditta, selezionata tramite gara pubblica, e l'intervento dovrebbe prendere il via nel mese di novembre.

Il nuovo ponte verrà raccordato alla viabilità già esistente: se sul lato di Olda si ricollegherà con una curva, diverso è il discorso sul lato Peghera, dove il collegamento verrà fatto con un nuovo tratto di strada a curva, sostenuto da una quinta trave inclinata poggiante sulla trave di valle di una delle due campate, in modo tale da non compromettere il transito lungo la Strada Provinciale. “Finalmente diamo una prospettiva certa per quanto riguarda i tempi di realizzazione dell'opera – spiega Demis Todeschini, consigliere provinciale – Mi auspico che non ci saranno ulteriori slittamenti”.

È stato un percorso di avvicinamento rispetto alla risoluzione di un problema molto complesso, derivante a sua volta dalla complessità dell'opera stessa – conferma Todeschini, che aggiunge – Per quanto riguarda la raccolta delle risorse finanziarie, bisogna ringraziare Regione Lombardia per aver finanziato gran parte dell'opera. Un grazie anche al lavoro dei tecnici della Provincia e al Presidente per l'attenzione riguardo alla soluzione del problema. Posso dire che oggi i cittadini della Valle Taleggio potranno guardare al futuro con un po' più di fiducia: ciò è un elemento fondamentale per dare una prospettiva a lungo termine alle nostre montagne”.

Ultime Notizie

X
X
linkcross