Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Artisti da tutto il mondo sugli organi della Valle Imagna: torna la rassegna organistica

Torna la VI edizione della rassegna organistica Valle Imagna, a cura dell'Associazione Filodrammatica “Oltre Confine” che dal 2017 propone l’evento culturale con l'obiettivo principe di valorizzare gli organi a canne presenti su tutto il territorio valdimagnino, eccezionale patrimonio artistico e culturale delle Parrocchie e di tutta la Comunità.
27 Giugno 2022

Da sabato 2 luglio artisti da tutta Italia e da tutto il mondo tornano a suonare sugli organi della Valle Imagna. È tutto pronto per la VI edizione della Rassegna Organistica di Valle Imagna a cura dell'Associazione Filodrammatica “Oltre Confine” con la direzione artistica di Giuseppe Capoferri e Damiano Rota, che dal 2017 propone l’evento culturale con l'obiettivo principe di valorizzare gli organi a canne presenti su tutto il territorio valdimagnino, eccezionale patrimonio artistico e culturale delle Parrocchie e di tutta la Comunità.

Fin dalla sua costituzione, l'Associazione vuole valorizzare anche i giovani organisti meritevoli e gli studenti dei conservatori italiani. Saranno ben quindici gli appuntamenti del 2022, compresi i concerti a conclusione della Masterclass di interpretazione organistica che si terrà dal 4 al 6 luglio e la Masterclass itinerante per Ottoni “PAESAGGI SONORI” che si terrà dal 17 al 21 agosto, aperte ad allievi dei conservatori e scuole musicali, professionisti ed amatori.

La rassegna organistica di quest’anno aprirà con il concerto di Costa Valle Imagna, il primo degli appuntamenti, che si terrà alle ore 21:00 nella Chiesa parrocchiale della Visitazione di Maria Vergine - dichiara Capoferri -. A Costa Valle Imagna faremo 3 concerti con 3 artisti di fama internazionale: il primo sarà proprio questo, con la presenza di Sarah Kim, attualmente organista a l’Oratoire du Louvre a Parigi. Sabato 9 luglio terremo il secondo concerto con Gabriele Agrimonti, che vinse il primo premio al concorso internazionale di improvvisazione organistica di Haarlem. Infine ci sarà un concerto il 30 luglio, sempre nella Chiesa parrocchiale della Visitazione di Maria Vergine, con l’ospite Simone Vebber, attualmente docente della classe d’organo del conservatorio Donizzetti di Bergamo”.

È da 6 anni che viene organizzata la rassegna organistica su tutti gli organi della Valle Imagna, con l’intento di far suonare organisti internazionali. La peculiarità di quest’anno è l’organizzazione di una rassegna dedicata esclusivamente all’organo di Costa Valle Imagna: “Quest’anno abbiamo inserito il festival organistico, reso possibile da un accordo fatto con l’Amministrazione comunale di Costa Imagna, che ha aderito con estremo piacere” racconta Damiano Rota, che continua spiegando in che cosa consiste nello specifico la rassegna: “ Le manifestazioni sono due: la rassegna organistica, che comprende per la prima volta anche il festival organistico sull’organo di Costa Imagna, e una master class organistica, tenuta da Sarah Kim. Ci sarà poi un’altra masterclass, tenuta da Matteo Fagiani, dedicata esclusivamente agli ottoni”.

Quest’anno nella rassegna ci sarà anche un concerto straordinario a Rota Imagna, venerdì 20 agosto alle ore 20:00: “Siamo giunti alla terza edizione di questo concerto, il cui titolo è ‘Il mio canto libero’. Si terrà nella nuova struttura polivalente, sulla piazza delle scuole di Rota d'Imagna. Questo concerto verrà organizzato da me e da Damiano Rota, con la partecipazione di Michela Podera, una flautista bergamasca. È un concerto prettamente improntato su Arie e Sinfonie d’opera e da camera” informa Giuseppe Capoferri, il quale sottolinea l’importanza di altri appuntamenti della rassegna: “ Per la seconda volta organizzeremo un evento ad Almenno San Salvatore, dove ha sede la nostra associazione. Qui terremo un altro concerto per Organo e Voce io e Damiano, quello conclusivo. Si terrà sabato 24 settembre alle ore 21:00, presso la Chiesa parrocchiale di San Salvatore.

Per la prima volta realizzeremo anche alcuni eventi a Locatello, che non aveva mai partecipato precedentemente. La particolarità della rassegna di quest’anno e che molti appuntamenti verranno organizzati nelle parrocchie: la maggior parte dei concerti sarà inserita proprio durante le festività delle parrocchie. L’appuntamento a Locatello è previsto per sabato 13 agosto alle ore 21:00, presso la Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta. Qui si terrà un concerto di Pietro Cattaneo, che vinse il premio come migliore allievo della Master class di interpretazione organistica, dell’edizione 2021, tenuta da Daniel Roth”.

Un altro importante appuntamento sarà il concerto per Organo e Voce voluto da Don Guido Rotini di Sant’Omobono Terme, in occasione della ristrutturazione del tetto. Sarà tenuto ancora da Rota e Capoferri, con la partecipazione del dottor Giorgio Appolonia, che lavora con una radio svizzera: “Siamo molto contenti di come stanno andando le cose da quando abbiamo iniziato ad organizzare questa rassegna. È sempre stato un crescendo di appuntamenti, aspetto non scontato quando si tratta di cultura“.

rassegna organistica di valle imagna - La Voce delle Valli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross