Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Bracca dedica le sue etichette a Bergamo Capitale della Cultura, su 8 milioni di bottiglie

Torna anche nel 2023 la retro etichetta di Acqua Bracca che, per i primi mesi dell’anno, vestirà il progetto che unisce le due province lombarde duramente segnate dalla pandemia.
23 Gennaio 2023

Per la prima volta da quando il titolo Capitale Italiana della Cultura è stato istituito dal Governo Italiano, due città si uniscono per «Crescere Insieme», dando vita a una sola Capitale.

Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 è la testimonianza di una possibile rinascita fondata sulla storia, sul patrimonio artistico e culturale e sulla capacità di rigenerarsi. Questo messaggio di speranza, orgoglio e proiezione verso il futuro non poteva che trovare spazio sulla retro etichetta di 8 milioni di bottiglie da 1lt in vetro di Acqua Bracca e Acqua Pineta.

Un modo nuovo e originale di veicolare il messaggio di promozione dei valori di lavoro, solidarietà e resilienza che hanno contraddistinto bergamaschi e bresciani durante una delle pagine più buie della storia delle due province lombarde.

Le bottiglie del Gruppo Bracca raggiungeranno direttamente le tavole dei consumatori invitandoli a lasciarsi travolgere delle iniziative in programma in questo nuovo anno, semplicemente scannerizzando il QRCode.

Con questa iniziativa il Gruppo Bracca sottolinea l’orgoglio per le proprie origini, per il territorio in cui nasce l’acqua delle fonti Bracca e Pineta e per la popolazione orobica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross