Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Villa Malliana, alla guida il 23enne Matteo Lussana: "Obiettivo? Valorizzazione"

Villa Malliana, ad Almenno San Bartolomeo, non soltanto è una delle location più belle e romantiche della bergamasca, ma è anche un edificio ricco di storia. Ma lo sapevate che al vertice si trova un giovane appena 23enne? Si chiama Matteo Lussana, che ha un obiettivo ben preciso in mente: valorizzarne il patrimonio artistico e culturale.
9 Dicembre 2021

Villa Malliana, ad Almenno San Bartolomeo, non soltanto è una delle location più belle e romantiche della bergamasca, ma è anche un edificio ricco di storia. Ma lo sapevate che al vertice si trova un giovane appena 23enne? Si chiama Matteo Lussana, originario di Albano Sant'Alessandro, che ha un obiettivo ben preciso in mente: valorizzare il patrimonio artistico e culturale di questa meravigliosa villa settecentesca.

Durante gli studi come perito agrario, Lussana ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della ristorazione come cameriere di sala. E tanto è bastato a fargli capire quale fosse la sua strada. Cresciuto lavorando in agriturismo e, successivamente, in una struttura di Bottanuco – dove ha ricoperto il ruolo di direttore – insieme a lui hanno fatto radici costanza e impegno, che gli hanno permesso di entrare a contatto con Villa Malliana.

Un'avventura che ha preso il via nel febbraio del 2021, ma qualcosa si muoveva dietro le quinte già da mesi, durante i quali Lussana e la sua squadra hanno deciso di supportare il Covid hotel alla Muratella fornendo il servizio di catering. A quasi un anno di distanza, la soddisfazione è palpabile soprattutto alla luce di un'instancabile stagione 2021 che ha visto il numero degli eventi in Villa duplicati rispetto alla media dell'ultimo decennio.

Segno che l'obiettivo di Lussana è ben saldo: valorizzare tutta Villa Malliana nel suo insieme, e non soltanto per chi vuole celebrare matrimoni e feste, ma anche e soprattutto per i turisti e coloro che vogliono visitarla. “Vogliamo far capire che ci siamo, che vogliamo dar voce a questo splendido luogo, che stiamo investendo nel nostro territorio. E la Villa merita di essere vissuta al di là di un singolo evento”.

Eccezionalmente, Villa Malliana resterà aperta per la prima volta nella sua storia anche per tutto il mese di dicembre, sia per eventi privati che per ristorazione, cenoni o semplici passeggiate in famiglia. Ovviamente non può mancare l'allestimento natalizio, che ha ricoperto gran parte dell'imponente facciata, e una piccola casa di Babbo Natale dedicata ai più piccini.

Fonte: L'Eco di Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross