Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Chiusura scuola elementare Locatello, striscioni di protesta: ''Grazie, noi stiamo bene così''

Segni di protesta a Locatello per la proposta di chiusura della scuola elementare avanzata ormai un mese fa dal Comune.
30 Novembre 2019

Segni di protesta a Locatello per la proposta di chiusura della scuola elementare avanzata ormai un mese fa dall'Amministrazione comunale guidata da Simona Carminati.

Dopo la raccolta firme per dire di no attivata pochi giorni fa, questa mattina alcuni striscioni sono stati esposti sui balconi di una casa prospiciente la piazza di Locatello (anche sede del Gruppo Alpini), proprio a pochi passi dall'edificio scolastico che rischia la chiusura. "Grazie per la proposta - si legge su uno striscione - ma vogliamo tenere stretta la nostra scuola! Diffidiamo di colore che insistono a voler decidere al posto degli altri". "Noi stiamo bene così", recita un secondo cartellone. 

La proposta è arrivata ormai un mese fa  da parte dei Comuni di Locatello e Corna Imagna. L'idea è quella di mantenere le scuole primarie a Corna Imagna e l'asilo a Locatello, mentre a chiudere sarebbero la scuola dell'infanzia di Corna Imagna – che invierebbe i suoi 16 bambini a Locatello – e,appunto, la primaria di Locatello, con lo spostamento dei 38 bimbi a quella di Corna Imagna. 

Questo - nella visione delle due amministrazioni - per evitare che, tra qualche anno, l'Ufficio Scolastico Territoriale decida autonomamente di "chiudere tutti i quattro plessi dei due paesi senza dare possibilità di scelta", come spiegato da Marzia Arrigoni durante l'incontro di fine ottobre, dirigente dell'Istituto Comprensivo di S.Omobono Terme. 

 

Ultime Notizie

X
X
linkcross