Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Clanezzo, il "Ponte che balla" riapre la prossima primavera

Il "Ponte che balla" -  l'iconica passerella in legno sul Brembo che collega le sponde di Villa d'Almè e Ubiale Clanezzo -  è pronto a riaprire la prossima primavera.
17 Dicembre 2021

Il "Ponte che balla" -  l'iconica passerella in legno sul Brembo che collega le sponde di Villa d'Almè e Ubiale Clanezzo -  è pronto a riaprire la prossima primavera.

La passerella di Clanezzo, lunga 67 metri, è stata chiusa alla fine di giugno scorso per via di segnalazioni fatte da alcuni passanti, poi verificate dall'Amministrazione stessa.

Da qui alla prossima primavera verranno svolti lavori di manutenzione necessari a rimettere a nuovo le parti di ponte ammalorate. Una volta approvato il progetto definitivo dall'Amministrazione comunale, verranno appaltati i lavori e il cantiere dovrebbe aprire verso inizio 2022.

Nel frattempo, proprio a due passi da quello che è conosciuto da tutti come il “Ponte che balla”, prosegue il recupero dell'antico Porto di Clanezzo, una piccola casa arroccata sul Brembo una volta dimora di un umile barcaiolo, nonché punto nevralgico per il commercio di Valle Brembana e Imagna del tempo.

Dietro all'intervento ci sono due giovanissimi, Lorenzo Filippini e Davide Baggi, che hanno intenzione di recuperare e restaurare la struttura, con l'auspicio che l'intera area – e quindi anche la passerella sul fiume – venga completamente rivalutata e valorizzata.

Foto: Porto di Clanezzo via Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti:

Ultime Notizie

X
X
linkcross