Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Corna Imagna riporta il "baratto" di semi, marze ed esperienze: arriva la quarta Festa di Scambio Semi

Scambiarsi (ma anche regalare) semi, marze, piantine, esperienze e tutto ciò che è stato prodotto con le proprie mani. A Corna Imagna, dopo due anni di stop a causa della pandemia, torna presso Cà Berizzi la Festa di Scambio Semi, giunta alla sua quarta edizione.
23 Marzo 2022

Scambiarsi (ma anche regalare) semi, marze, piantine, esperienze e tutto ciò che è stato prodotto con le proprie mani. A Corna Imagna, dopo due anni di stop a causa della pandemia, domenica 3 aprile torna, presso Cà Berizzi, la Festa di Scambio Semi, giunta alla sua quarta edizione.

La manifestazione è promossa dal Comune di Corna Imagna e da La Casa dei Semi, un piccolo centro di ricerca e sperimentazione all'interno di Cà Berizzi, che contribuisce all'agricoltura del territorio, ristrutturato ed inaugurato nel 2018 in occasione della seconda festa dello Scambio dei Semi. Durante la festa sarà visitabile.

Con la Festa di Scambio Semi si festeggia l'arrivo della primavera e vuole essere - come suggerisce un nome - soprattutto un momento di festa, come spiega Stefano Invernizzi, responsabile de La Casa dei Semi: "Finalmente si torna a fare festa con la quarta edizione dello Scambio dei Semi, dopo due anni di stop. Riprendiamo da dove ci eravamo lasciati, quindi senza dubbio la voglia di fare festa con un evento un po' particolare, che si distingue dagli altri: l'obiettivo è quello di scambiare e condividere.

Hobbisti, appassionati e curiosi potranno portare a Cà Berizzi i propri semi e le proprie marze o qualsiasi altro prodotto che è possibile scambiare, dalla torta al vasetto di marmellata - sottolinea Invernizzi -. Qua non gireranno soldi, ma solo prodotti realizzati con le proprie mani. Intorno allo scambio semi ci saranno poi una serie di attività e diversi laboratori, tutti caratterizzati dall'artigianato. E si potrà anche pranzare con i piatti preparati dalle aziende agricole di Corna Imagna, dagli Alpini e dalle Donne di Regorda".

"Una iniziativa che rientra nel solco della prospettiva di lavoro dell'Amministrazione comunale - spiega il primo cittadino Giacomo Invernizzi - e nei progetti di valorizzazione e sviluppo territoriale, in particolare su quello che è il recupero ambientale attraverso il rilancio dell'agricoltura. Altro tema importante è il recupero della biodiversità intesa come qualità dei prodotti locali grazie all'azione della Casa dei Semi.

Questa festa rappresenta inoltre l'inizio della primavera, la prima manifestazione aggregativa nel Comune e che quest'anno vorrebbe coincidere con un periodo nuovo, dopo due anni di pandemia che hanno impedito di realizzare l'evento".

IL PROGRAMMA

La Festa di Scambio Semi si svolge domenica 3 aprile a Cà Berizzi dalle 10 alle 18 e il programma, oltre ovviamente allo scambio, prevede diverse attività collaterali: alle 11 ci sarà un incontro con i creatori di "Demetra Organismo Agricolo: agroecologia, resilienza nella città di Bergamo"; alle 14 sarà ospite invece Alice Pasin, autrice del libro "Di seme in meglio".

Diversi poi i laboratori: alle 14 uno sulla molitura dei cereali per grandi e piccini con Fausto; sempre alle 14 una passeggiata alla scoperta di alcune erbe spontanee e dei loro utilizzi (prenotazione al 342.0043649); alle 15 preparazione della pasta madre (prenotazione al 380.4362396); dalle 11 alle 15 musica del Baghet con Carlo Musitelli; tra le 12 e le 16 poesia, gioco e connessione con il bosco insieme a Christiana e Andrea.

Non mancherà infine la possibilità di pranzare con le prelibatezze preparate dell'Agriturismo Vegano La Capra Campa, Azienda Avicola Valdipiazza, Caseificio Locatelli Osvaldo, Donne di Regorda e gli Alpini di Corna Imagna. L'evento si svolgerà anche in caso di pioggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross