Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Corna Imagna, sul nuovo Sentiero dei Ponti con l'esperto: il 10 luglio l'avventura fra antichi ponti e piccoli torrenti

Domenica 10 luglio ore 14.00 apertura ufficiale del "Sentiero dei Ponti", percorso ad anello realizzato dal Comune di Corna Imagna, e per l'occasione sarà organizzata la visita guidata insieme a Marco Dusatti, illustratore e divulgatore ambientale, autore della rivista Orobie.
5 Luglio 2022

Domenica 10 luglio ore 14.00 apertura ufficiale del "Sentiero dei Ponti", percorso ad anello realizzato dal Comune di Corna Imagna, e per l'occasione sarà organizzata la visita guidata insieme a Marco Dusatti, illustratore e divulgatore ambientale, autore della rivista Orobie.

Il percorso - lungo 6,5 km su mulattiere, sentieri e strada asfaltata - parte dall'area camper della frazione Brancilione di Corna Imagna e sale verso la contrada Ca' Prospero, raggiunge poi le case di Malisetti e Cilipiano per poi scavalcare il torrente Gandino e risalire verso l'altro versante dell'omonima Valle fino a toccare Selino Alto, frazione di Sant'Omobono Terme. Di qui scende in direzione dell'isolata località Ca' del Leo, attraversa la contrada Barilù per poi risalire brevemente il fondovalle fino al punto di partenza.

"La peculiarità di questo sentiero - spiega Dusatti - è quella di attraversare diversi corsi d'acqua tra cui il torrente Imagna, il torrente Rosagatto e il torrente Gandino su tre rispettivi ponti. Il percorso si snoda a partire dal fondovalle ove erano presenti vari opifici azionati ad acqua per poi risalire di quota attraverso le contrade più alte di Corna Imagna, situate nelle aree meno acclivi del versante che meglio si prestavano all'insediamento delle attività agricole e abitative. Una fitta rete di sentieri e mulattiere interconnettevano e interconnettono il territorio abitato dall'uomo".

"Io durante il percorso - prosegue Dusatti - aiuterò i partecipanti a imparare ad osservare come l'uomo ha modificato il territorio naturale per adattarlo alle proprie necessità di sopravvivenza, di spostamento, di lavoro, di relazioni. I ponti - presumibilmente risalenti ad un periodo che si colloca fra il 1400 e il 1700 -  sono proprio simboli di unione tra le persone mi sono costati costruiti per permettere questi spostamenti".

"Dopo il Sentiero del Castagno - dichiara il primo cittadino di Corna Imagna, Giacomo Invernizzi - apriamo questo secondo percorso ad anello che ci fa scoprire la parte bassa del paese con le sue contrade e bellezze naturali. In particolare ci porta a riscoprire la presenza dell'acqua sul nostro territorio nelle sue molteplici forme: torrenti, fontane, cascate, pozze, sorgenti".

Il programma prevede: ritrovo presso il parcheggio area camper a Brancilione di Corna Imagna, ore 14.00 partenza, in conclusione della passeggiata aperitivo presso l'Azienda Agricola Il Giardino della Frutta. Per info e prenotazioni contattare i numeri 339.2175958 o 389.1030096 o scrivere a marcodusatti@gmail.com

Il percorso - fanno sapere gli organizzatori - necessita di attrezzatura adeguata per essere affrontato, quindi: scarpe da escursionismo, abbigliamento adeguato e una adeguata scorta di acqua da bere.

volantino 10 luglio - La Voce delle Valli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross