Luigi Elena neo sindaco di Fuipiano: ''Subito al lavoro, coinvolgeremo la cittadinanza''

Eleonora Busi 28/09/2020 0 commenti

Fuipiano Valle Imagna dà il benvenuto al suo nuovo sindaco Luigi Elena che, alla guida della sua lista “Uniti possiamo Fuipiano” è uscito vittorioso dalle elezioni amministrative tenutesi domenica 20 e lunedì 21 settembre scorsi. Elena ed il suo gruppo hanno ottenuto il 61,97% dei consensi, un risultato che è stato motivo di grande soddisfazione per l'intera squadra.

Siamo molto soddisfatti del risultato avendo lavorato professionalmente e seriamente come gruppo unito alla nostra comunità e ci mettiamo subito al suo servizio – dichiara il neo sindaco, a nome di tutto il gruppo – La vittoria è stata il risultato di un lavoro svolto insieme, come tra l’altro indica il nostro simbolo, Uniti possiamo Fuipiano, che è stato recepito dalla comunità. È stata la risposta di un paese che vuole essere consapevole e informato, che dialoga, si confronta e partecipa e questo ci fa molto piacere: adesso subito al lavoro e via a realizzare dei risultati insieme”.

La cittadinanza ed il suo benessere sono al centro del progetto-programma che “Uniti per Fuipiano” ha presentato e discusso famiglia per famiglia durante la campagna elettorale. “Puntiamo sul gioco di squadra – spiega Elena – e sulla competenza all’interno dell’amministrazione e sul coinvolgimento della cittadinanza, come abbiamo scritto sulla prima pagina del nostro programma-progetto, che guarda allo stato attuale ma si proietta al futuro perché ha una visione da realizzare insieme alla comunità per il bene della stessa”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

La posizione del nuovo primo cittadino Luigi Elena riguardo l'aspetto del sociale è chiara e orientata al futuro. “Puntiamo sull'attenzione alla persona e rivolgendoci agli anziani bisognosi prevediamo il trasporto per accedere alle strutture cliniche ospedaliere o altre forme di assistenza, interventi di sostegno alle persone affette da disabilità e ai non autosufficienti in collaborazione con le Associazioni presenti nel territorio vallare. Migliorare il servizio ambulatoriale e farmaceutico – spiega – Il tutto avendo anche ben presente il Territorio-Ambiente, e lo Sviluppo sostenibile. Ogni problema verrà affrontato valutando il suo stato dell’arte e ogni tema da sviluppare seguirà la logica di una strategia coerente verso il futuro”.

Infine, sulla recente polemica social che ha visto come protagonista il famoso “muro della discordia” della contrada di Arnosto, eretto nell'ambito dei lavori per il progetto “Bergemhaus”, il sindaco promette di analizzare la situazione nel dettaglio: “Arnosto è una situazione critica complessa e articolata che abbiamo disaminato – conclude – Da parte nostra prosegue una attenta analisi e valutazione particolareggiata su ogni punto di debolezza, atta a produrre fattive nuove soluzioni”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Gennaio 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31







Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph