Muri a secco e terrazzamenti, al via il bando da 3 milioni per interventi di manutenzione

Redazione 25/07/2020 1 commenti

Al via il bando, in Lombardia, per finanziare con 3 milioni di euro interventi di ripristino, conservazione e parziale completamento dei terrazzamenti e dei muretti a secco, oltre che interventi connessi, come la manutenzione straordinaria di sentieri e strade interpoderali e la sistemazione di sistemi di convogliamento delle acque.

“Il decreto firmato oggi (il 24 luglio ndr ) – ha spiegato l’assessore alla Montagna, Piccoli Comuni e Enti locali Massimo Sertori definisce modalità e tempi della procedura per l’assegnazione delle risorse. Abbiamo l’obiettivo di aiutare concretamente questa attività eroica che svolge una funzione importante sia per i prodotti che genera, sia per la manutenzione del territorio”. “Un tassello importante – ha concluso – in direzione di una politica che, facendo leva sul fattore ‘identità’, mira allo sviluppo territoriale”.

Interventi per i terrazzamenti in Lombardia: le risorse

Regione Lombardia ha messo in campo 3 milioni di euro a fondo perduto. Tali risorse saranno erogate alle Comunità Montane per interventi realizzabili unicamente nel territorio dei Comuni lombardi ‘montani’ o ‘parzialmente montani’. Il contributo è ammesso fino al 50% della spesa dell’intervento ritenuta ammissibile, destinato a interventi da concludersi entro il 31 ottobre 2021.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Tempistiche del bando

Le domande potranno essere presentate a partire da lunedì 27 luglio ed entro la chiusura del bando prevista per il 15 settembre 2020. Le richieste dovranno essere inserite esclusivamente tramite la piattaforma bandi online, all’indirizzo www.bandi.servizirl.it.

Tipologie d’intervento

Gli interventi finanziabili sono: ripristino, attraverso interventi di manutenzione straordinaria, di terrazzamenti già posti a coltivazione e che presentino fenomeni di dissesto (con o senza rinforzi di pietrame);

  • Ripristino, attraverso interventi di manutenzione straordinaria, di muretti a secco presenti a margine di porzioni di terrazzamenti coltivati e che presentino fenomeni di dissesto, con possibilità di realizzazione di piccoli nuovi tratti, ove necessario.

  • Interventi di recupero a fini colturali dei terrazzamenti precedentemente coltivati e oggetto di colonizzazione da parte di boschi o macchie di vegetazione, da meno di 30 anni.

  • Realizzazione o ripristino di sistemi di convogliamento, ruscellamento o raccolta delle acque a tutela della stabilità e dell’integrità di terrazzamenti coltivati esistenti.

  • Interventi di manutenzione straordinaria o sistemazione di sentieri e/o strade interpoderali integrati con interventi sui terrazzamenti esistenti.

 

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

davide.marciano6@gmail.com 27/07/2020

Interessante...ma nel Lazio c'è una stessa iniziativa? Perché,se ho ben capito, è un decreto regionale...da noi ci sarebbe molto da fare per recuperare molti muri a secco.

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph