Discarica a Strozza, Monia Todeschini: “Un incubo da archiviare”

Monia Todeschini, candidata per Fratelli d'Italia alle Elezioni regionali, intende manifestare il suo impegno per cancellare definitivamente l'ipotesi di discarica a Strozza presso il monte Castra.
7 Febbraio 2023

Monia Todeschini, 30 anni di Sant’Omobono Terme, candidata per Fratelli d’Italia alle Elezioni regionali del 12-13 febbraio 2023 intende manifestare il suo impegno che prende con ciascun cittadino della Valle Imagna per cancellare definitivamente l’ipotesi di discarica a Strozza presso il monte Castra.

“Ho analizzato attentamente la situazione ed il progetto che è stato depositato presso la Provincia e Regione Lombardia. Sono evidenti la mancanza di basi progettuali nel costruire una discarica in altezza andando a ricostruire un fianco della Montagna. Una cosa che fa impensierire solo a pensarci”.

Inoltre, continua Todeschini “l’area è dotata d’interesse ambientale ed è inclusa nella pianificazione comunale e provinciale nell’ambito della rete ecologica”.

“Denoto poi un vuoto nella normativa regionale/nazionale – conclude Todeschini – non è possibile che una richiesta d’autorizzazione, che è al momento sospesa, possa rimanere aperta in eterno. La legge regionale dovrebbe prevedere un termine dopo il deposito decorso il quale, indipendentemente dal motivo per il quale la procedura non si è conclusa, sia da intendersi decaduta. Se ci fosse stato questo termine ora la proposta presentata sarebbe già venuta meno.”

“Il turismo in Valle Imagna ha un potenziale importante che fonda sull’aspetto naturalistico il suo fulcro fondamentale e una discarica all’ingresso della Valle lo comprometterebbe. Il mio impegno sarà senza sosta per l’archiviazione di questo incubo per i cittadini della Valle Imagna.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

Crolla l’Atalanta a San Siro: l’Inter vince 4 a 0

La Dea cade nella seconda trasferta milanese nell’arco di pochi giorni. A San Siro l’Inter si impone per quattro reti a zero, risultato rotondo che evidenzia i meriti della capolista e lancia un campanello d’allarme in casa Atalanta.

X
X
linkcross