Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

È della Valle Serina la più anziana d'Italia: si chiama Angela Tiraboschi e ha 111 anni

La persona più anziana d'Italia è originaria della Val Serina. Si chiama Angela Tiraboschi e all'età di 111 anni (112 il prossimo 19 aprile) è diventata la “Nonna d'Italia”.
20 Gennaio 2022

La persona più anziana d'Italia è originaria della Val Serina. Si chiama Angela Tiraboschi e all'età di 111 anni (112 il prossimo 19 aprile) è diventata la “Nonna d'Italia” dopo la scomparsa a 112 anni di Ida Zoccarato, residente nel padovano. Originaria di Oltre il Colle, la signora Tiraboschi vive in città ma l'estate preferisce passarla fra i “suoi” monti, dove è nata e cresciuta.

La signora Tiraboschi sposò Agostino Brozzoni, geometra e impresario di Costa Serina, e insieme andarono a vivere ad Ambria di Zogno nel 1938. Nel 1955 i coniugi si trasferirono in via Valtesse a Bergamo e successivamente alla Ramera di Ponteranica. Dopo la morte del marito Agostino, negli anni Novanta, la signora è andata a vivere a Bergamo dove tutt'oggi abita con il figlio Roberto (69 anni) e la figlia Maria (82 anni). Gli altri due figli, Piero e Luciana, vivono rispettivamente a Bergamo e ad Aviatico. Da sempre casalinga, ha dedicato un'intera vita alla cura della casa e della sua famiglia.

Come racconta il figlio Roberto, intervistato da L'Eco di Bergamo, la signora Tiraboschi gode ancora di discreta salute, nonostante gli acciacchi dovuti all'età. Anche se a causa di un incidente accaduto lo scorso 1° gennaio l'ha costretta su una sedia a rotelle per muoversi, la signora è comunque lucida e passa le sue giornate dedicandosi alla lettura, una sua grande passione. Sebbene viva in città da parecchi anni, il suo legame con la Valle non si è mai spezzato: quando arriva l'estate insieme al figlio si trasferisce nella casa di Costa Serina. Ma qual è il segreto di tanta longevità? Cucina tradizionale bergamasca. E un buon piatto di polenta.

Fonte: L'Eco di Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

X
X
linkcross