Foppolo, investì volontariamente un cucciolo di dobermann: 77enne condannato a 8 mesi

Condannato a 8 mesi con pena sospesa e non menzione il 77enne dell’alta Valle Brembana accusato di aver ucciso a Foppolo un cucciolo femmina di dobermann, di nome Eva. Questa […]
5 Aprile 2024

Condannato a 8 mesi con pena sospesa e non menzione il 77enne dell’alta Valle Brembana accusato di aver ucciso a Foppolo un cucciolo femmina di dobermann, di nome Eva. Questa la sentenza arrivata al termine dell’udienza oggi, venerdì 5 aprile.

L’episodio è avvenuto a Foppolo il 4 febbraio 2018. Secondo la Procura, che aveva chiesto un anno, l’uomo, oggi pensionato ed ex operaio e maestro di sci, avrebbe investito volontariamente il cane e cercato di travolgere il suo proprietario, un 39enne milanese di Inzago.

Il cane di 4 mesi era fuggito ai padroni e si trovava sulla strada, dove stava transitando il 77enne. Dopo un primo diverbio fra il proprietario del cane e il 77enne, quest’ultimo se ne è poi andato investendo l’animale. Secondo l’accusa è stato fatto volontariamente, non secondo la difesa.

Secondo l’accusa l’auto aveva puntato sia il proprietario che l’animale, mentre il 77enne ha raccontato di non aver visto nulla di fronte, sostenendo che il cane si fosse “infilato sotto l’auto di lato”.

L’avvocato per l’assicurazione Silvia Ferri ha sottolineato le contraddizioni da parte della parte offesa e messo in dubbio la genuinità dei testimoni.

L’avvocato difensore, Monica Mores, ha sostenuto che non c’è alcun certificato che stabilisca le cause di morte dell’animale. Riconosciuta alla parte civile un risarcimento provvisionale di 3000 euro.

Fonte: Bergamonews/L'Eco di Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross