Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Frana terreno in un cantiere edile a Bergamo: padre e figlio investiti dalla terra

Il figlio ha riportato sospette fratture agli arti inferiori (ma non è grave), mentre il padre ha solamente riportato qualche abrasione e contusioni varie.
14 Ottobre 2019

Infortunio oggi pomeriggio a Bergamo in via Marzanica 97 che ha coinvolto due lavoratori (padre e figlio) dipendenti della impresa edile MACOS srl con sede legale a Bagnatica (BG): M. B. di 50 anni e A. B. di 23. 

Entrambi, dopo aver effettuato la demolizione di un precedente fabbricato, stavano lavorando per armare il fronte di scavo di una nuova palazzina allo scopo di procedere ad installare le fondamenta. Improvvisamente il terreno ha ceduto franando loro addosso e investendoli parzialmente. Il figlio ha riportato sospette fratture agli arti inferiori (ma non è grave), mentre il padre ha solamente riportato qualche abrasione e contusioni varie.

Il seppellimento di lavoratori da terra e materiale provenienti dalle pareti di uno scavo è un evento grave, piuttosto frequente e conosciuto in campo edilizio ed agricolo. Purtroppo spesso può portare a conseguenze gravi o anche mortali, per cui va prevenuto nei cantieri edili con la massima attenzione mediante accorgimenti tecnici (puntellamento, consolidamento o armatura delle pareti, pendenza obliqua e non verticale delle stesse, deposito a distanza di sicurezza della terra di scavo e comunque allontanamento di pesi eccessivi e di transiti di mezzi rilevanti dall'orlo dello scavo stesso). 

L'operatore che lavora all'interno dello scavo deve essere adeguatamente formato, nonchè sorvegliato dall'esterno, per poter esser avvertito o aiutato in caso di necessità. A volte può essere un cambio improvviso di condizioni meteo come la pioggia o un temporale a essere la causa scatenante del franamento.

Ultime Notizie

X
X
linkcross