Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Freccette a San Pellegrino: domenica 12 giugno si tira con il giocatore di serie A

Domenica 12 giugno a San Pellegrino Terme evento dimostrativo di freccette con il giocatore di Seria A, Alex Canciani di Mapello, anche tecnico istruttore IDA (Accademia Italiana Gioco Freccette).
10 Giugno 2022

Sogni di diventare un campione di freccette o semplicemente vuoi avvicinarti a questo sport? Domenica 12 giugno a San Pellegrino Terme, in Piazza Marconi, dalle ore 14.00 alle ore 18.30, ci sarà un evento dimostrativo di freccette per giovani e bambini con il giocatore di Seria A, Alex Canciani di Mapello (ma originario di Udine), anche tecnico istruttore IDA (Accademia Italiana Gioco Freccette). Chiunque potrà dunque fermarsi e cimentarsi, freccette alla mano, con il supporto tecnico di Canciani. Iniziativa promossa dal Comune di San Pellegrino con la collaborazione di IDA.

"Ho 39 anni e sono originario di Udine, dove ho iniziato a giocare nel 1999. Ho avuto subito ottimi risultati a livello regionale e nazionale, sono stato vicecampione italiano di serie C in doppio, campione provinciale in B, terzo in serie A - ci racconta Alex, snocciolando il suo importante palmarès -. Per motivi personali ho lasciato le freccette anni fa per poi ricominciare quattro anni fa a Bergamo, dove, nel frattempo, mi ero trasferito. Ho giocato un anno e mezzo con una squadra di Alzano Lombardo, dove siamo stati campioni provinciali, ora invece gareggio con una squadra di Cologne (Brescia) in Serie A".

Quale è la situazione del movimento delle freccette in Bergamasca? "Io sono tecnico istruttore IDA e sto provando a far conoscere questo sport in tutta la Bergamasca. L'obiettivo è quello di provare a gettare le basi per la nascita di nuove realtà (in Bergamasca ci sono solo un paio di squadre ndr). Domenica a San Pellegrino metterò un bersaglio con pedana ufficiale, farò fare delle prove a chi vorrà e darò spiegazioni più tecniche a chi è interessato, spiegando anche la filosofia di questo sport. Vediamo se riusciamo a creare qualcosa di più in Bergamasca".

"Le freccette - ci tiene a precisare Alex - sono uno sport. C'è una parte fisica che non si limita al movimento del braccio, ma comprende anche la schiena e l'equilibrio. Ovviamente poi c'è una componente mentale che conta per l'80% in questo sport".

"Questo evento - spiega Alessandro Scanzi, assessore al Turismo di San Pellegrino Terme - nasce con l'intento di proporre nel nostro Comune attività culturali e sportive di ''nicchia'', dando quindi un'alternativa, anche in chiave turistica, ad altri sport più conosciuti in valle come il calcio. C'è un po' di amarezza per la cancellazione dell'evento di domenica 19 giugno".

L'evento del 12 giugno avrebbe infatti dovuto "lanciare" idealmente una manifestazione nazionale in programma domenica 19 giugno a San Pellegrino, che tuttavia è stata annullata per via della presenza di altri tornei in contemporanea e che quindi avrebbero ridotto sensibilmente il numero di partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

X
X
linkcross