Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Galliani, Altafini ed atleti dal Congo: la Coppa Quarenghi è intercontinentale

Tradizionale presentazione della Coppa Angelo Quanreghi e consegna del premio Uomo di Sport ad Adriano Galliani. Grande novità di quest'anno la nazionale giovanile del Congo.
17 Maggio 2019

Serata di prestigio ieri, giovedì 16 maggio, al Casinò di San Pellegrino Terme, dove si è tenuto il tradizionale evento che unisce la presentazione della Coppa Angelo Quarenghi di calcio giovanile categoria Under 14 alla consegna del premio “Angelo Quarenghi Uomo di Sport”. Quest’ultimo, dedicato alla memoria di Angiolino Quarenghi (medico della grande Inter ed anima della Clinica d’eccellenza ancor oggi attiva a S.Pellegrino) è stato assegnato ad Adriano Galliani, celeberrimo dirigente sportivo che ha abbinato il proprio nome ai successi del Milan.

“Ha conquistato - ha sottolineato il dottor Gianpietro Salvi, coordinatore della serata e della Coppa -  titoli e trofei (29 in 31 anni) a livello nazionale ed internazionale. Nella sua era sono arrivati 8 Palloni d'Oro. E’ stato presidente della Lega Calcio ed attualmente è amministratore delegato del Monza e senatore della Repubblica. Nel 2010 ha ricevuto il Globe Soccer Award alla carriera mentre nel 2011 è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano. Un onore averlo fra noi e poterlo premiare”. 

"In tanti anni di attività - ha detto Galliani alle decine di ragazzi presenti con le divise di Val Brembana, Virtus Bergamo e San Pellegrino - ho imparato che si diventa e si resta campioni solo se si è innanzitutto grandi uomini. Ci vogliono educazione e sacrificio, sempre".

Alla serata erano presenti autorità locali e personaggi del mondo dello sport. Fra loro, salutati dalla giornalista Lucia Blini, volto noto di Mediaset, c’erano le figlie del dottor Angiolino, la senatrice Alessandra Gallone, i sindaci di San Pellegrino, Vittorio Milesi, e San Giovanni Bianco, Marco Milesi, l’assessore regionale Lara Magoni, Michela Macalli fiduciaria CONI. Applausi e immancabili selfie hanno visto protagonista Josè Altafini (vestì oltre alla maglia del Milan anche quelle di Napoli e Juventus e fu campione del mondo nel 1958 col Brasile di Pelè). "Il calcio è passione ed è di tutti - ha detto Altafini - anche delle donne che sanno essere esperte. In tv troppo spesso c'è chi vuole ergersi a professore, invece serve didattica competente".

Con Altafini c'era anche Leonardo Mazzoleni Bonaldi, delegato nazionale degli Allenatori Bergamaschi, oltre a responsabili e delegati delle rappresentanze federali. Un ricordo particolare e a lungo applaudito è stato dedicato ai compianti Davide Astori, Mino Favini ed Emiliano Mondonico (presente la figlia Clara). Galliani ha raccontato la scommessa vinta del Milan di Silvio Berlusconi ("grande innovatore") e Arrigo Sacchi ("un esordiente con grandi idee a Parma"). "Fu una rivoluzione - ha aggiunto - come quelle dell'Ajax di Crujff e del Barcellona di Guardiola: è cambiato il calcio". 

Gianpietro Salvi ha annunciato la grande novità della Coppa Quarenghi 2019, che assume una veste intercontinentale. Al via del torneo (tredicesima edizione, partita inaugurale il 22 agosto, finale domenica 26 agosto) ci sarà infatti una formazione nazionale giovanile africana proveniente dal Congo Brazzaville, rappresentata al vernissage dal viceministro dello sport Jacques Gambou, dal nipote Akiana Aymard (manager e consulente sportivo) e da Fabrizio Cesana, consulente tecnico. "Sarebbe bello - ha detto il viceministro - portare la Coppa in Congo". "Potrebbe avere problemi con l'aereo" ha ribattuto strappando sorrisi Gianpietro Salvi.

Per la tredicesima  edizione della Coppa sono confermati i quattro gironi eliminatori, con partite distribuite sui campi di San Giovanni Bianco e San Pellegrino Terme: Congo, Milan (detentore), Salisburgo e Albinoleffe (girone A),Tottenham, Atalanta, Cremonese e Renate  (girone B), Juventus, Lazio, Helsinki e Virtus Bergamo (girone C), Inter, Lugano, Torino e Rappresentativa Valle Brembana (girone D). 

Il 23 agosto la partita inaugurale sarà fra Milan e Congo. In programma anche un esangolare femminile (start il 22 agosto) con Juventus, Atalanta, Inter, Cremonese, Brescia e Monza. Calendario completo di partite ed eventi collaterali sarà a breve disponibile sul sito coppaquarenghi.com

Articoli Correlati

X
X
linkcross